Cronaca

I saluti del direttore della Direzione Territoriale del Lavoro di Pisa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

A distanza di otto anni dal mio insediamento come Direttore della DTL di Pisa, il 22 gennaio si è chiusa la mia esperienza professionale in questa provincia; dalla stessa data ho assunto le funzioni di Direttore della neo costituita sede di Lucca-Massa Carrara. Non nascondo la soddisfazione per questo nuovo incarico che rappresenta una ulteriore, importante fase del mio percorso professionale, ma un contributo altissimo alla realizzazione di questo felice tragitto proviene anche dall’esperienza maturata nella provincia di Pisa, che lascio con sentimenti di commozione, gratitudine e sincera stima per le persone che ho conosciuto e con cui ho lavorato.
Per questa provincia serberò sempre un ricordo speciale.
Fin dal mio arrivo, nel 2007, mi sono avvicinata alla comunità pisana con profondo rispetto per le tradizioni e i valori di cui è portatrice ed è stato uno dei miei principali obiettivi dare un degno contributo alla collettività che anima questa provincia ; nella convinzione che per riuscirci avrei dovuto interpretare il ruolo istituzionale camminando al fianco dei cittadini, degli imprenditori, delle associazioni e di tutti coloro che contribuiscono, quotidianamente, a far vivere il territorio.
Con il mio impegno professionale ho cercato anche di dimostrare che il cambiamento e l’innovazione sono linfa vitale per essere sempre al passo delle esigenze dei cittadini. Un obiettivo, che ho cercato di raggiungere promuovendo soprattutto i principi di efficacia, efficienza ed imparzialità, cercando di mettere in luce tutto quel complesso di energia e spirito d’innovazione che anche nella pubblica amministrazione è possibile e doveroso esprimere.
Sono grata, dunque, a questa comunità, per la calorosa disponibilità dimostrata nei miei confronti fin dai primissimi giorni di questi otto anni d’intenso lavoro.
Sono conscia, con rammarico, del fatto che, pur a fronte delle tante energie profuse, a volte non è stato possibile dare una risposta adeguata a tutte le richieste, alle attese che sono state rivolte alla DTL.

Mi conforta la consapevolezza di aver cercato di dare il massimo accompagnata sempre da alcuni collaboratori, professionisti eccellenti, che affiancano un entusiasmo sempre vivo anche nei momenti di difficoltà, ad una spiccata cultura amministrativa esclusivamente tesa alla soddisfazione dell’utente. Tutta la mia gratitudine va, pertanto, allo staff che ogni giorno mi ha affiancato con professionalità e senso del dovere nel cammino istituzionale interpretando al meglio una pubblica amministrazione che è chiamata a misurarsi con un mondo in trasformazione e per questo deve essere capace di cambiamenti.
Nutro, inoltre, un sentimento di profonda gratitudine verso le associazioni datorili, le associazioni sindacali e gli ordini professionali, che pur nel rispetto dei rispettivi ruoli hanno sempre collaborato permettendo all’intera provincia di attutire quanto più possibile gli effetti della grave crisi economica che tante ripercussioni ha avuto nel mondo del lavoro.
Ai cittadini e alle Istituzioni della provincia voglio rivolgere un apprezzamento particolare; in questi otto anni hanno senza dubbio reso più facile il compito di chi è stato chiamato a gestire complessi scenari che nel contesto degli ultimi anni a volte ha assunto profili emergenziali.
Tutto ciò in uno dei periodi più difficili del mondo del lavoro, soprattutto legati a una profonda crisi economica senza precedenti, che non ha risparmiato questo territorio.

Un particolare ringraziamento sento di dover esprimere all’Autorità Prefettizia per avermi coinvolto, sostenuto e incoraggiato nelle tante iniziative intraprese in questi anni.
Esprimo grande gratitudine verso l’Arma dei Carabinieri, la Polizia di Stato, la Guardia di Finanza, il Corpo Forestale dello Stato, i Vigili del fuoco, le Polizie Municipali, sempre puntuali con il loro lavoro sinergico e collaborativo.
Dedico inoltre un ringraziamento particolare a tutti i rappresentanti delle Istituzioni, degli Enti, delle Università e delle diverse Amministrazioni per la massima disponibilità dimostrata nelle più disparate occasioni e il loro ineguagliabile apporto nel perseguire l’obiettivo di garantire alla collettività la massima accessibilità ai servizi, affrontando di volta in volta le difficoltà e le criticità.
Il mio pensiero riconoscente va anche ai rappresentanti della stampa che hanno seguito sempre da vicino l’evolversi dell’andamento nel mondo del lavoro nella provincia, offrendomi il contributo di chi sa comprendere, riferire e interpretare le vicende della società soprattutto in una fase di tali cambiamenti.
A tutti quelli che mi hanno affiancato nel corso di questo mio incarico il mio saluto, nella speranza, esortandoli, che mai si discostino dal tracciato che spesso mi è stato prezioso nello svolgimento dei compiti istituzionali e che continuino a esaltare il cammino di una comunità in grado di esprimere figure professionali di singolare profilo nei più diversi settori.

dr.ssa Annamaria Venezia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I saluti del direttore della Direzione Territoriale del Lavoro di Pisa

PisaToday è in caricamento