I segreti dei cambiamenti climatici nel 'cuore bianco della terra'

Seminario sui cambiamenti climatici organizzato dai Rotary Club dell'area Tirreno 2

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

I Rotary Club Cascina e Monte Pisano, Castelfranco di Sotto e Valdarno Inferiore, Pisa, Pisa Galilei, Pisa Pacinotti e Volterra, hanno organizzato il seminario online "I Segreti dei Cambiamenti Climatici nel Cuore Bianco della Terra” con relatori la Prof.ssa Maria Cristina Salvatore e il Prof. Carlo Baroni del Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Pisa. Al seminario hanno partecipato oltre 80 soci dei vari club oltre che del Rotaract Cascina e dei Rotary Club di Empoli, Fucecchio e San Miniato. L’incontro, voluto dai presidenti dei Club Rotary, nasce dalla necessità di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla necessità di agire affinché la lotta al riscaldamento climatico rappresenti un impegno, non solo nelle dichiarazioni d’intenti dei governi, anche per i cittadini nel modificare le loro abitudini. L'evento rappresenta un'ideale prosecuzione dell'incontro con il Prof. Giovanni Zanchetta che il RC Cascina e Monte Pisano ha organizzato lo scorso 30 ottobre, in cui lo scienziato ha illustrato le evidenze che porta la comunità scientifica a imputare la responsabilità dei cambiamenti climatici all’azione antropica. Nel corso della riunione la Prof.ssa Salvatore ha illustrato in modo appassionato, vista l’esperienza vantata da entrambi i docenti nel partecipare attivamente a decine di missioni presso la base italo-francese Concordia, la storia e l’importanza delle ricerche che vengono condotte in Antartide e del ruolo primario che l’Italia riveste in tale settore, illustrando successivamente come la neve, cadendo, riesca ad intrappolare le particelle di azoto e di altri gas presenti nell’aria e il successivo congelamento permetta a queste particelle di essere conservate nel corso del tempo per giungere fino a noi. Il Prof. Baroni ha mostrato e commentato i dati ricavati dall’analisi dei ghiacci profondi che, estratti e processati in speciali laboratori, permettono di ricostruire le caratteristiche del nostro clima fino a oltre 800.000 anni fa. Purtroppo i dati confermano in maniera inequivocabile quanto i paleoclimatologi hanno potuto evidenziare da analoghi studi condotti sugli strati profondi delle rocce. La quantità di azoto è cresciuta enormemente negli ultimi 300 anni, ovvero da quando l’uomo per soddisfare le sue richieste energetiche si è rivolto a fonti fossili, alterando in maniera sensibile e significativo l’equilibrio naturale della composizione chimica dell’aria, confermando l’urgente necessità di intervento nel tentare di arrestare l’ulteriore emissione in atmosfera di gas serra. L'evento è stato trasmesso anche in diretta streaming sulle piattaforme Facebook e Youtube sulle pagine del Rotary Club Cascina e Monte Pisano dove sono ancora disponibili le registrazioni. I Rotary Club ringraziano quanti intervenuti.

Torna su
PisaToday è in caricamento