rotate-mobile
Cronaca San Rossore

Cadavere sui binari, è mistero sull'identità della vittima

Le condizioni del corpo e delle dita rendono difficile l'identificazione dei resti trovati nei pressi del binario 3 della Stazione di Pisa San Rossore

Non ha ancora un'identità il cadavere ritrovato ieri mattina, 30 novembre, nei pressi del binario 3 della Stazione di Pisa San Rossore. Le condizioni del corpo, che non aveva documenti nei vestiti, rendono complicata l'identificazione. Lo stato delle dita permette di rilevare le impronte utili per la comparazione automatica e i dattiloscopisti del Gabinetto regionale della Polizia Scientifica di Firenze stanno tentando di rilevare le impronte digitali in modalità manuale.
Ad una prima analisi, la vittima sarebbe una donna di colore. Al momento non è stata presentata alcuna denuncia di scomparsa. Non ci sono testimoni e neppure le telecamre di videosorveglianza possono aiutare a ricostruire l'accaduto.


E' stato intanto individuato il treno responsabile dell'investimento mortale. Si tratta dell'Intercity Siracusa-Milano in transito verso le ore 06.56 da San Rossore, dopo la fermata a Pisa Centrale. Sono state trovate infatti tracce ematiche sul locomotore. Macchinisti e personale viaggiante, sentiti dalla Polizia Ferroviaria, non si sono accorti dell’impatto. Per consentire i rilievi il traffico ferroviario è stato interrotto dalla 8 alle 11.20.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere sui binari, è mistero sull'identità della vittima

PisaToday è in caricamento