rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Il cordoglio del sindaco di Pisa Marco Filippeschi per la scomparsa dello scrittore piemontese-pisano Ugo Riccarelli

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

"Se n'è andato ad appena 59 anni, decisamente troppo presto per quanto è lunga una vita e per quel tanto che aveva ancora da dire e dare. Fermato da quella malattia che grazie alla sua straordinaria creatività e capacità d'introspezione, era riuscito a trasformare addirittura in fonte d'ispirazione come dimostra  anche“Il dolore perfetto”, il romanzo con cui nel 2004 ha vinto il Premio Strega, o “Le scarpe al cuore”, l'opera che lo ha di fatto proiettato nell'Olimpo dei grandi romanzieri italiani".
Anche il Sindaco di Pisa Marco Filippeschi si unisce al cordoglio per la scomparsa di Ugo Riccarelli, lo scrittore piemontese-pisano, deceduto a Roma, dove si era trasferito da qualche anno per motivi di lavoro. "Con Ugo perdiamo uno scrittore vero, senza dubbio uno dei più ispirati dell'epoca contemporanea – prosegue il primo cittadino -: come pisani siamo orgogliosi di averlo avuto come nostro concittadino per ben 16 anni e del fatto che abbiaa mantenuto con la nostra città un grande rapporto di frequentazione e di affetto e come sindaco lo sono in modo particolare per averlo avuto, per un lungo periodo, alle dipendenze dell'amministrazione comunale, prima nella biblioteca e in seguito nell'ufficio stampa. La città lo ricorderà con iniziative non effimere come si deve ad un grande scrittore e ad un uomo di straordinaria sensibiltà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cordoglio del sindaco di Pisa Marco Filippeschi per la scomparsa dello scrittore piemontese-pisano Ugo Riccarelli

PisaToday è in caricamento