Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Il Ctp 6 sulla situazione sicurezza

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Il Consiglio Territoriale di Partecipazione n°6, facendosi tramite delle numerose istanze di Comitati e singoli cittadini, ha intrapreso un percorso di partecipazione per analizzare e cercare soluzioni al problema della vivibilità e della sicurezza, nelle ore notturne, di Piazza dei Cavalieri e delle zone limitrofe.

Il percorso è iniziato il 13 luglio 2016, esattamente un anno fa, con la convocazione di una seduta straordinaria del Consiglio, presso la sala Sala TV della residenza Universitaria “Fascetti”, in Piazza dei Cavalieri 6.

Presenti all’Assemblea tutti i soggetti, istituzionali e non, coinvolti dal Consiglio nell’ottica di creare una sinergia capace di far fronte alle situazioni di degrado e di criminalità presenti nella zona.

Preso atto dell’estrema importanza e della complessità del problema, il Consiglio ha infatti chiamato a rispondere alle istanze poste dai cittadini tutte le Istituzioni Pubbliche coinvolte: Amministrazione comunale, Prefetto, Questore, rappresentanti delle Università cittadine: Università di Pisa, Scuola Normale Superiore e Scuola Superiore Sant’Anna, Società della Salute, Azienda Regionale per il Diritto allo Studio, Soprintendenza; oltre alle Associazioni: giovanili, di volontariato e non.

Ad un anno da quel primo Consiglio, cui si sono succeduti incontri e tavoli di lavoro tra i diversi soggetti, oltre ad un secondo Consiglio, in data 31.01.17, ancora alla presenza di tutti i soggetti coinvolti per una verifica complessiva del lavoro svolto e per l’individuazione di nuovi obiettivi, il Consiglio intende ringraziare tutti per la partecipazione, per la serietà e per l’impegno con il quale ciascuno, nel proprio ambito, ha messo in campo azioni volte a stroncare determinati fenomeni ed a contenerne altri.

Il CTP si è infatti fatto parte diligente, partecipando alle riunioni del Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza della zona, ad incontri presso la Questura, alla CUT (Conferenza tra Università e Territorio, che ha visto anche la partecipazione dei rappresentanti degli studenti), convocata nel mese di ottobre 2016, cui hanno fatto seguito incontri con le tre Istituzioni Universitarie della città, alla presenza dell’Amministrazione comunale e del DSU, sulla programmazione di attività culturali alternative all’interno della Piazza. I consiglieri sono stati presenti, a fianco della Società della Salute e delle Associazioni di volontariato, in particolare della CRI, nell’esperienza Cavalieri senza Vetro, trattenendosi fino a tarda ora per prendere maggiore coscienza della situazione e degli interventi di volta in volta attivati.

In particolare, è stato creato un nuovo Gruppo di Lavoro, dedicato specificamente al problema che, oltre a partecipare direttamente agli incontri ed alle attività intraprese, è a disposizione di tutti i cittadini che manifestassero necessità di confronto.

Il Ctp6, alla luce del percorso fino ad oggi svolto, è quindi grato a tutti i soggetti coinvolti per l’impegno profuso ed intende ringraziare, in particolare, l’Amministrazione comunale e la Scuola Normale Superiore per il calendario di bellissime iniziative culturali programmate in Piazza dei Cavalieri nel corso dell’estate, la Società della Salute insieme alla CRI, alla Misericordia e agli Scout Pisa 2 per l’iniziativa Cavalieri Senza Vetro e tutte le forze dell’ordine per la maggior presenza assicurata sul territorio in orario notturno.

Il Consiglio intende farsi parte diligente nella prosecuzione di un efficace percorso di partecipazione.

“Il lavoro, quindi, continua - dichiara la Presidente, Avv. Federica Ciardelli - in un’ottica di miglioramento e di elaborazione di nuove proposte e nuove azioni, da condividere e coordinare attraverso una sinergia sempre più stretta, nell’interesse di tutti coloro che vivono, lavorano e studiano all’interno del quartiere e, più in generale, nell’interesse della nostra meravigliosa città, dei suoi abitanti e dei numerosi turisti che la scelgono come meta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Ctp 6 sulla situazione sicurezza

PisaToday è in caricamento