rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca San Giuliano Terme

San Giuliano Terme punta al risparmio energetico: in arrivo plafoniere a led

L'intervento riguarderà il centro termale e le sue frazioni con l'installazione di oltre 5mila nuovi corpi illuminanti

Rivoluzione energetica a San Giuliano Terme. Dopo la firma del contratto di concessione tra il Comune di San Giuliano Terme e Siram Veolia, gruppo di riferimento nei servizi essenziali, che accompagna enti pubblici e imprese nel percorso di trasformazione ecologica, si apprestano a partire i lavori per l'ammodernamento degli impianti in tutto il territorio comunale. Il cronoprogramma dell'intervento, che interesserà tutto il 2022, prevede lo svolgersi dei lavori concentrandosi nella sistemazione di una frazione per volta al fine di rendere l'intervento puntuale e omogeneo su tutto il territorio. I cittadini potranno seguire l'avanzamento dei lavori, con tutti i dettagli (come il numero dei punti luce riqualificati, i dati sulla riduzione dei consumi energetici e così via), sul sito del Comune e sui canali social.
L'intervento riguarda l'installazione delle plafoniere a led su tutto il territorio comunale sui pali esistenti, andando a sostituire quelli pericolanti e a riqualificare quelli ammalorati. Si andrà così a eliminare la problematica dei punti luce spenti, dei guasti e dei black out. È previsto inoltre il rifacimento di tutti i quadri elettrici.

"Questo intervento molto consistente - commenta l'assessore al Bilancio e alla progettazione Matteo Cecchelli - permetterà di portare l'illuminazione a led in tutto il territorio comunale in circa un anno di lavoro con beneficio per l'illuminazione degli spazi pubblici e per l'ambiente con minore emissioni di CO2. La riqualificazione o sostituzione dei vecchi pali completerà il lavoro andando a omogeneizzare l'aspetto estetico e aumentando il decoro nelle frazioni".
"Questo intervento - sottolinea l'assessore ai Lavori pubblici Francesco Corucci - interesserà tutte le frazioni del nostro Comune e avremo modo di documentare i lavori strada facendo, sia sul sito istituzionale che sui canali social. Lo slogan che avevamo coniato per questa importante operazione è significativo ma parziale, dal momento che l'efficientamento riguarderà anche le centrali termiche del Comune e in generale tutti gli interventi nel campo dell'efficientamento energetico, il tutto improntato sulla sostenibilità. Dal 2022 inizierà anche l'implementazione dei punti luce esistenti".
"San Giuliano Terme cambia luce davvero - conclude il sindaco Sergio Di Maio - questo accordo stretto con Siram Veolia consentirà ai cittadini di risparmiare e di abbattere drasticamente i guasti che purtroppo continuano a verificarsi a causa di impianti ormai superati e che necessitano di un ammodernamento. Daremo conto degli aggiornamenti sui lavori di volta in volta, procedendo di frazione in frazione, attraverso i nostri canali".

Il Comune di San Giuliano Terme e Siram Veolia.

L'accordo, della durata di 25 anni e di un valore complessivo di oltre 17,7 milioni di euro, garantirà il rinnovamento tecnologico e il miglioramento energetico degli edifici comunali, oltre che l'ammodernamento della rete di illuminazione pubblica. Il piano da 3,143 milioni di euro di investimenti, che sarà effettuato con una formula di partenariato pubblico privato, prevede la progettazione e realizzazione dei lavori di riqualificazione energetica da parte di Siram Veolia, con l'obiettivo di rendere più moderne 35 strutture municipali coinvolte (tra cui scuole, uffici e palestre). Gli interventi includono la riqualificazione delle centrali termiche (attraverso la sostituzione delle caldaie e dei gruppi frigo), la sostituzione di serramenti e infissi, oltre all'installazione di valvole termostatiche e di sistemi di telecontrollo, per una riduzione stimata di oltre il 15%/annuo delle tonnellate di CO2 attualmente emesse. Siram Veolia, oltre all'investimento iniziale, si occuperà della gestione e della manutenzione ordinaria e straordinaria "full risk" di tutti gli impianti.

Nel dettaglio, è prevista dall'accordo la sostituzione di 5.478 corpi illuminanti interni al Comune di San Giuliano Terme e relative frazioni e l'installazione di sensori di presenza per il comando dei nuovi sistemi di illuminazione a led, per un risparmio stimato del 60% dei consumi e una riduzione di 448,65 tonnellate di gas serra e di 255 tep (tonnellate equivalenti petrolio) all'anno. Oltre al risparmio economico, stimato di 200 mila euro l'anno, il progetto consentirà ulteriore sviluppo territoriale, grazie al coinvolgimento di numerose aziende locali che prenderanno parte ai lavori. Per la sostituzione dei corpi illuminanti è stata scelta la fornitura di apparecchiature della ditta CREE. Altro step di riduzione dei consumi sarà ottenuto installando sui quadri elettrici interruttori di tipo astronomico e sistemi di telecontrollo. Da un punto di vista della sicurezza è prevista la sostituzione di armadi stradali, quadri elettrici, obsoleti e danneggiati, inoltre è prevista la sostituzione di linee elettriche danneggiate e la sostituzione e verniciatura di pali di sostegno rotti, danneggiati, eccessivamente arrugginiti ed eccessivamente inclinati.
Il numero verde contattabile 24 ore su 24 per segnalare eventuali guasti della pubblica illuminazione: 8000 111 93.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuliano Terme punta al risparmio energetico: in arrivo plafoniere a led

PisaToday è in caricamento