rotate-mobile
Cronaca

Imam sospettato di essere vicino al terrorismo islamico: espulso

Il giovane, di 33 anni, era residente a Camigliano, nella Piana di Lucca, e era sposato con una donna pisana che da qualche anno si era convertita all'Islam. Il provvedimento è stato voluto direttamente dal ministro Alfano

Allontanato dall'Italia perchè sospettato di essere vicino al terrorismo islamico. E' successo ad un Imam della Piana di Lucca. L'uomo, 33 anni di origini magrebine, era residente a Camigliano ed era sposato con una donna pisana, di 28 anni, che da qualche anno si era convertita all'islamismo e si era trasferita nella provincia di Lucca. Il provvedimento di espulsione è stato voluto direttamente dal ministro Angelino Alfano, su segnalazione del comitato analisi strategica antiterrorismo, per esigenze di tutela nazionale.

Secondo le prime ricostruzioni il giovane Imam, tenuto sotto osservazione da circa un anno, ultimamente avrebbe più volte manifestato posizioni oltranziste e radicali nei confronti dell'occidente. Prima della notifica del provvedimento è stata effettuata una perquisizione domiciliare che ha dato esito negativo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imam sospettato di essere vicino al terrorismo islamico: espulso

PisaToday è in caricamento