Tagli e gravi disagi: la Provincia blocca tutti gli impegni di spesa

La giunta provinciale ha deliberato lo stop a tutti gli impegni di spesa corrente (per servizi e generali) come conseguenza dei tagli stimati per il 2012 e 2013

Il presidente della provincia Andrea Pieroni e il prefetto Francesco Tagliente

La spending review ha portato ad un immediato blocco degli impegni sulla spesa pubblica, come conseguenza dei tagli  per il 2012 (5,4 milioni di euro) e per il 2013 (10,8 milioni di euro). I tagli sono previsti dal Decreto Legge n° 95, del 6 luglio scorso. Questa mattina, a  causa della difficile situazione economica, il presidente della Provincia ha consegnato nelle mani del Prefetto Francesco Tagliente un documento sul 'disagio estremo' del Consiglio provinciale rispetto alle problematiche e ai limiti del processo di riforma".

"L'impatto della spending review toglie qualsiasi possibilità di azione dell'ente - spiega il presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni - e prefigura, per il 2013, una situazione di dissesto finanziario, rendendo impossibile la predisposizione di un bilancio in pareggio e la gestione dei servizi come strade, scuole, ambiente e trasporto pubblico".

"A settembre  - prosegue il presidente della Provincia - dovremo approvare una manovra di contenimento della spesa, sia per la parte corrente che per quella degli investimenti, in grado di assorbire i tagli, con lo scopo di rispettare il patto di stabilità e mantenere gli equilibri di bilancio per l'anno in corso. Dal 2013 non c'è alcuna possibilità di trovare l'equilibrio tra entrate ed uscite"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Lo squilibrio - conclude Pieroni -  è dato dal fatto che per la prima volta la Provincia di Pisa non riceverà più trasferimenti e anzi paradossalmente dovrà versare allo Stato oltre un milione di euro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 28 anni in un incidente in moto in autostrada

  • Incidente stradale lungo l'Aurelia: un morto e tre feriti

  • Ragazza investita a Marina di Pisa: arrestato il pirata della strada

  • In arrivo piogge e temporali in Toscana: emessa allerta meteo

  • Coronavirus in Toscana: sei nuovi casi, due a Pisa

  • Colta alle spalle e rapinata di notte in via Notari: due arresti, si cerca il terzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento