Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Pontedera, via libera al nuovo impianto di compostaggio: "Risultato atteso da tempo"

Lo ha annunciato il sindaco, Simone Millozzi: "L'impianto consentirà di ridurre i costi di trasporto dei rifiuti e quindi la tariffa finale"

Il sindaco di Pontedera, Simone Millozzi

Via libera alla realizzazione del nuovo impianto di compostaggio a Gello, nel comune di Pontedera. Il 'semaforo verde' è scattato ieri, mercoledì 20 luglio, al termine della Conferenza dei Servizi alla quale hanno partecipato tutte le autorità coinvolte nel progetto.

"Si tratta di un risultato atteso da tempo dalla città - ha affermato il sindaco di Pontedera, Simone Millozzi - e per cui questa amministrazione, lo dico con soddisfazione ed orgoglio, si è battuta ed impegnata fin dall'inizio del suo insediamento. Con la realizzazione di questo impianto tecnologicamente moderno da un lato riusciamo a dare risposte alle esigenze relative all'aumento delle percentuali di raccolta differenziata della frazione organica e, dall'altro, raggiungeremo l'obiettivo di un minor impatto odorigeno".

L'avvio dei lavori, previsto entro la fine dell'anno, avrà come prima conseguenza la definitiva chiusura del vecchio impianto attualmente in esercizio. "A regime - prosegue ancora Millozzi - il nuovo impianto permetterà anche una riduzione dei costi oggi necessari per smaltire l'organico fuori città. Infatti l'incremento delle percentuali di raccolta differenziata, tramite il progressivo ampliamento della raccolta porta a porta su tutto il territorio provinciale, in concomitanza con la vetustà dell'impianto attuale, rende necessario il conferimento di parte dell'organico ad altri impianti esistenti in Toscana con conseguente innalzamento dei costi a carico delle nostre comunità. Con la realizzazione dell'impianto avremo la possibilità di trasformare 'a chilometro zero' gli scarti organici raccolti con la differenziata 'spinta', con conseguente e prevedibile diminuzione della tariffa finale. Attraverso di esso rafforzeremo altresì il posizionamento della nostra città nelle filiere industriali del recupero/riciclo, nell’ottica di acquisire la progressiva autosufficienza impiantistica: tutta la nostra provincia con la predisposizione di questo impianto si mette in sicurezza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, via libera al nuovo impianto di compostaggio: "Risultato atteso da tempo"

PisaToday è in caricamento