Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

In Sardegna nel nome di San Ranieri

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

L’occasione dei festeggiamenti in onore di San Ranieri che a Villamassargia, vicino a Cagliari, si celebrano in ottobre, ha spinto una delegazione della Compagnia di San Ranieri, composta da ben dieci confratelli e guidata dal Priore Riccardo Buscemi e dal Correttore Mons. Giuliano Catarsi, a compiere un viaggio in Sardegna con tappa a  Villamassargia e Iglesias, Comune gemellato con Pisa. Accompagnava la delegazione anche l’Assessore Sandra Capuzzi, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale.  

Il viaggio ha evidenziato come il culto e la devozione per San Ranieri, importati a Villamassargia dai tempi della Repubblica Pisana, sia ancora vivo, nonostante il lungo tempo passato e l’assenza di contatti successivi con l’ambiente “pisano”. Scopo del viaggio della Compagnia è stato appunto quello di ristabilire collegamenti, contatti e amicizia con una comunità che ha forti legami religiosi, storici e culturali con Pisa. Oltre a San Ranieri (il cui antico simulacro lo ritrae curiosamente a cavallo!), a Villamassargia tutto parla dei Pisani: dalle chiese romaniche al Castello di Gioiosa Guardia, eretto a difesa del territorio, fino agli olivi secolari di S’Ortu Mannu, piantati dai nostri antenati centinaia e centinaia di anni fa!

L’accoglienza è stata calorosa ed entusiasta: la delegazione ha partecipato prima alla Processione per le vie del paese con la statua della Madonna del Pilar e di San Ranieri, trainati da una pariglia di buoi agghindati secondo il costume sardo, e poi alla Santa Messa  celebrata dal Vescovo di Iglesias Giovanni Paolo Zedda e da Don Ignazio Porcu e da Monsignor Giuliano Catarsi. Dopo c’è stato il ricevimento da parte del Sindaco di Villamassargia Debora Porrà presso Casa Fenu, un antico centro rurale restaurato dall’Amministrazione ed oggi centro socio culturale. Alla Giunta, al Consiglio Comunale e alle associazioni presenti, Buscemi ha raccontato, anche proiettando immagini, come viene festeggiato San Ranieri a Pisa, mentre l’Assessore Capuzzi si è impegnata a sviluppare contatti duraturi con Villamassargia, anche attraverso reciproche visite, nella prospettiva, se il Consiglio Comunale di Pisa lo riterrà opportuno, anche di un Patto di Amicizia tra i due Comuni.

Nello stesso viaggio la delegazione ha incontrato AGOSTINO GARIAZZO e SIMONE FRANCESCHI rispettivamente Sindaco e Vice Sindaco di Iglesias, Comune gemellato con Pisa, e una delegazione dell’Arciconfraternita del Santo Monte e il suo Conservatore GIACOMO ORRÙ, che ha invitato la Compagnia di San Ranieri a partecipare alle solenni celebrazioni che si terranno nel 2016 per i 400 anni di fondazione del sodalizio che a Iglesias organizza le celebri processioni con i Sacri Misteri in occasione della Settimana Santa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Sardegna nel nome di San Ranieri

PisaToday è in caricamento