Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

In scadenza alcuni rappresentanti del Comune di Pisa nelle società partecipate

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

 
Sono in scadenza e andranno sostituiti nei prossimi mesi alcuni rappresentanti del Comune di Pisa nei consigli di amministrazione e nei collegi sindacali  di società partecipate.
La competenza a nominare i rappresentanti del Comune presso enti, aziende e istituzioni è  attribuita dalla legge al Sindaco, che la compie in piena autonomia pur tenendo conto nella sua scelta  dei criteri generali  stabiliti dal Consiglio Comunale relativi al possesso dei requisiti, ai motivi di incompatibilità e di esclusione, alla necessità di rendere pubblica la nomina, all’osservanza delle condizioni di pari opportunità, ma decide in piena autonomia e responsabilità.
Il Sindaco di Pisa procederà quindi nei prossimi mesi alle nuove nomine nel pieno rispetto anche del Codice Etico per gli Enti e gli Amministratori locali, sottoscritto lo scorso anno,  con cui  si impegna a mettere in atto una serie di procedure necessarie nella lotta alla corruzione politica e amministrativa, quali la trasparenza e la richiesta ai designati di adesione al  “Codice di autoregolamentazione” proposto dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata mafiosa.
I posti a cui si riferiscono  le nuove nomine sono pubblicate per esteso sul sito del Comune
https://www.comune.pisa.it/aziende-esternalizzazioni/
 Tra gli organi amministrativi vanno rinnovati  tre posti di Consigliere di Amministrazione in Geofor spa, di cui uno da concordare con il comune di Pontedera, un consigliere di amministrazione alla Navicelli Spa, 13 consiglieri di amministrazione della Banca Popolare Etica Scrl nella quale tuttavia il Comune detiene una partecipazione non rilevante che  fra l’altro è in corso di dismissione.
Altre nomine devono essere effettuate per i membri di Collegi Sindacali: 1 sindaco effettivo e un sindaco supplente alla Navicelli di Pisa spa, nomina per cui è competente il Comune di pisa; 3 sindaci effettivi e  2 supplenti all’Alfea spa (dove peraltro la partecipazione del Comune di Pisa è non rilevante ed in corso di dismissione), 3 sindaci effettivi e 2 supplenti ad Apes Scpa, 3 sindaci  effettivi e 2 supplenti alla Banca Popolare Etica Scrl, 3 sindaci effettivi e 2 supplenti alla Sepi spa per cui la competenza non è esclusiva del Comune di Pisa.
Le nomine devono essere effettuate contestualmente l’approvazione del bilancio 2012 delle società interessate. I soggetti potenzialmente interessati possono segnalare la propria disponibilità allegando curriculum vitae all’indirizzo : sindaco@comune.pisa.it
 
Riportiamo di seguito il testo dell’art.18 del Codice Etico relativo a “nomine in enti, consorzi, comunità e società pubbliche o a partecipazione pubblica”.
Art.18 . Condizionare qualsiasi nomina o designazione, effettuata singolarmente o collegialmente, presso Enti, Consorzi, Comunità e società pubbliche o a partecipazione pubblica, alla preliminare adesione dei soggetti da nominare al presente Codice. Applicare per ogni nomina o designazione le prescrizioni del “Codice di autoregolamentazione” proposto dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata mafiosa o similare. Vigilare sulla successiva adesione alle disposizioni del Codice da parte dei soggetti nominati e, in caso di mancato rispetto, porre in essere tutte le iniziative necessarie al fine di assicurarne l’ottemperanza ovvero sanzionarne l’inadempimento, conformemente a quanto previsto dall’art. 21 del presente Codice. Rendere pubblico sul sito Internet del Comune l'elenco delle nomine e i termini di scadenza dei mandati perché, qualora queste richiedano competenze di natura tecnica, chiunque sia interessato possa inviare in tempo utile il suo curriculum perché sia valutato per la scelta motivata del soggetto da nominare.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In scadenza alcuni rappresentanti del Comune di Pisa nelle società partecipate

PisaToday è in caricamento