Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Lari

Lari, inaugurata la 'Casa della Misericordia': un luogo d'incontro e condivisione

Al taglio del nastro anche i ministri Kyenge e Carrozza che hanno espresso apprezzamento per l'iniziativa. "Qui si respira aria positiva" ha detto Carrozza. "Che questo luogo sia d'esempio" ha detto l'assessore regionale Marroni

Inaugurazione oggi per la 'Casa della Misericordia' di Lari. Al taglio del nastro sono intervenuti, oltre al presidente della Provincia Andrea Pieroni, al prefetto di Pisa Francesco Tagliente, al sindaco di Lari Mirko Terreni, a quello di Casciana Terme Giorgio Vannozzi, al presidente della Misericordia di Lari Dino Martelli e all'assessore regionale alla sanità Luigi Marroni, anche il ministro all'integrazione Cècile Kyenge e quello all'istruzione Maria Chiara Carrozza. La ‘Casa della Misericordia', una struttura di 400 metri quadri, è stata realizzata grazie all'impegno dei 350 volontari della
Misericordia e di 2.500 famiglie, che hanno raccolto le risorse, più di 750.000 euro. I locali saranno adibiti a sala ricreativa e spazio culturale dove i ragazzi potranno studiare e preparare gli esami per l'università.

"A volte mi sveglio alle 4 del mattino e mi chiedo come faremo a pagare i supplenti, a integrare gli studenti stranieri, a riparare le scuole. E' difficile fare il ministro dell'Istruzione oggi, lo è sempre stato ma credo oggi lo sia di più: c'è tanto malcontento, c'è la povertà, ci sono tanti nuovi poveri, difficoltà di integrazione ed esasperazione, perché leggiamo di tante ruberie e di persone che hanno approfittato del ruolo che avevano - ha detto il ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza durante la cerimonia di inaugurazione della nuova 'Casa della Misericordia' - però qui si respirainaugurazione casa della misericordia lari-3un'aria positiva. C'è una sala gremita di tante persone, famiglie con bambini. Di gente che si mette in gioco e si impegna a favore dell'altro". Il ministro Kyenge ha poi espresso apprezzamento per i promotori dell'iniziativa che hanno definito la nuova sede un luogo d'incontro e condivisione: "Sono valori - ha detto - che costituiscono la base di una società che voglia essere davvero inclusiva". E Carrozza ha concluso: "Leggiamo spesso sulle cronache problemi di integrazione, ma mai arrivano dal mondo della scuola, significa che i nostri insegnanti lavorano bene e sanno coniugare solidarietà e inclusione sociale con istruzione e cultura. Un percorso che si fa anche qui dentro nella casa della Misericordia e che aiuta lo Stato a offrire servizi migliori ai cittadini".

"Un plauso alla Misericordia di Lari - ha sottolineato l'assessore Marroni - per aver creato questo luogo di incontro, aggregazione e integrazione. Ricordo che qui convivono persone provenienti da nazionalità diverse: l'augurio è che questa esperienza svolga funzione d'esempio e possa ripetersi anche in altre parti della nostra regione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lari, inaugurata la 'Casa della Misericordia': un luogo d'incontro e condivisione

PisaToday è in caricamento