Cronaca

Inaugurato il nuovo fontanello di acqua potabile ad Arena Metato

Acque SpA e Comune insieme per l'ambiente e il risparmio

Offrire opportunità di risparmio economico alle famiglie, concorrere alla riduzione di rifiuti, sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza della risorsa idrica e avvicinare la popolazione al consumo domestico dell'acqua di rubinetto. Sono questi i principali obiettivi che l'amministrazione comunale di San Giuliano Terme e Acque SpA, gestore idrico del Basso Valdarno, stanno portando avanti da diversi anni, insieme, sia attraverso varie iniziative come la consegna delle borracce agli studenti delle scuole, sia con la realizzazione dei fontanelli di acqua ad alta qualità.
Ultimo in ordine di tempo è quello attivato ieri mattina, giovedì 17 dicembre, ad Arena Metato, in piazza Berlinguer, alla presenza del sindaco Sergio Di Maio, dell’assessore all'Ambiente Filippo Pancrazzi e del presidente di Acque SpA, Giuseppe Sardu.

Il nuovo impianto, al pari di quello già attivo in via De Chirico nel capoluogo termale, garantirà l’erogazione di acqua della rete idrica "immediatamente buona da bere" grazie a un sistema che elimina il cloro, sostanza che serve a potabilizzare l'acqua lungo tutto il percorso della rete, assicurando al contempo bontà e sicurezza assoluta. I fontanelli sono interamente progettati, realizzati e posti in opera dalle maestranze del Gruppo Acque, che si occuperanno inoltre della loro manutenzione.
Il nuovo impianto di Arena Metato, cofinanziato dall'amministrazione comunale, si affianca ora a quello del capoluogo. Attivo dal 2009, questo fontanello nel corso dello scorso anno ha erogato oltre 1,1 milioni di litri di acqua ad alta qualità, per un risparmio economico di oltre 234mila euro e un risultato ambientale stimabile intorno a 29,7 tonnellate di plastica risparmiate. Risultati analoghi - è l’auspicio - potranno ottenersi anche dal nuovo erogatore di piazza Berlinguer.

"Quello di Arena Metato - spiega Giuseppe Sardu, presidente di Acque SpA - è il cinquantanovesimo impianto di acqua ad alta qualità realizzato da Acque nel Basso Valdarno. In genere l’attivazione di un fontanello è un’occasione di festa e richiama la presenza di tanti cittadini. Personalmente penso che questo avvenga perché la gente percepisce che si tratta a tutti gli effetti di un’opera pubblica, che serve ed è utile, che è il frutto del lavoro e dell’impegno di molti. Purtroppo, la situazione legata al Coronavirus non rende possibili eventi particolari, ma spero che nei prossimi mesi, quando supereremo le difficoltà legate alla pandemia, questo divenga un luogo di ritorno a quella socialità legata all’acqua che storicamente è sempre appartenuta ai nostri territori".
"La progressiva riduzione della plastica è un tema che va affrontato senza timori e con soluzioni concrete - afferma Filippo Pancrazzi, assessore all'Ambiente - i fontanelli di acqua potabile di Acque SpA vanno proprio in questa direzione e siamo soddisfatti di inaugurarne un altro nel nostro territorio comunale. Oltre al risparmio, fatto importante, vogliamo promuovere la cultura del rispetto dell'ambiente, e con essa i comportamenti virtuosi, a partire dalle scuole".

"Il Covid-19 ci ha obbligati a rimandare l'inaugurazione del fontanello di Metato, che ora consegniamo con piacere alla cittadinanza - conclude il sindaco Sergio Di Maio - ringrazio Acque SpA per il lavoro e la condivisione del percorso per questo nuovo punto di distribuzione gratuita dell'acqua e che coprirà una zona densamente popolata del nostro territorio. Un ultimo ringraziamento all'ex assessora Daniela Vanni, che ha seguìto la parte iniziale dell'iter per la realizzazione di questo fontanello".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato il nuovo fontanello di acqua potabile ad Arena Metato

PisaToday è in caricamento