rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Inaugurato l'Internet Festival, Conti: "Pisa città di studi e primati tecnologici"

Tanti appuntamenti, lunedì 11 convegno sulle telecomunicazioni in omaggio a Guglielmo Marconi

Intervento del sindaco di Pisa Michele Conti in occasione della giornata di apertura a Pisa dell’Internet Festival, in programma fino a domenica 10 ottobre. "Pisa ospita per l’undicesima volta l’Internet Festival, divenuta ormai tra i più importanti eventi europei del settore e che nella nostra città trova il suo ambiente naturale. Questo non solo per la presenza e partecipazione di tutti gli importanti enti di ricerca, ma per precise ragioni storiche. Il 30 aprile 1986, per la prima volta, grazie al lavoro di anni di docenti del nostro Ateneo e ricercatori del CNR, fu stabilita la prima connessione tra il nostro Paese e la Rete Arpanet (progenitrice di Internet) negli Stati Uniti. L’Italia entrava nell’era digitale e la porta di accesso era proprio la nostra città".

"Pisa è sempre stata città di studi e di grandi primati scientifici e tecnologici. Non solo nei secoli passati ma, dunque, anche in tempi recenti. Fra pochi giorni, ad esempio, ci apprestiamo a festeggiare un anniversario importante per Pisa ma anche per il mondo delle comunicazioni. Il 12 ottobre del 1931, Guglielmo Marconi accese a distanza l’illuminazione del monumentale Cristo del Corcovado a Rio de Janeiro, grazie a un impulso radio che venne trasmesso di là dall’oceano dalla stazione di Coltano. L’umanità scopriva così di potersi collegare e avvicinare in un modo inimmaginabile fino a quel momento. Oggi, a pochi chilometri dalla nostra città, grazie a Virgo si studia l’universo. Dalle onde radio di Marconi allo studio delle onde gravitazionali di oggi, passando per la connessione internet, la ricerca a Pisa continua a dare il proprio contributo al mondo. Per ricordare quell’evento e come omaggio al grande scienziato, come Comune organizzeremo lunedì 11 ottobre prossimo, a 90 anni esatti, un convegno dal titolo 'Un mondo nuovamente connesso' con la partecipazione di importanti ospiti".

"L’Internet Festival celebra anche questa storia, portando nelle strade e piazze della città dibattiti, approfondimenti, laboratori per le scuole, performance musicali e artistiche per rappresentare temi complessi rendendoli alla portata di tutti. In quella che da molti è definita l’età dell’informazione, grazie anche alla possibilità di aver accesso a enormi quantità di dati su hardware sempre meno costosi e ingombranti, è necessario interrogarci sulle infinite possibilità della Rete per stare connessi e formare una società della conoscenza di cui tutti siamo responsabili. Abbiamo toccato con mano durante la pandemia quanto siano centrali nelle nostre vite le tecnologie e i sistemi di comunicazione. Farne buon uso è un dovere che assumiamo come rappresentanti pubblici ma soprattutto come cittadini. "Ringrazio per la qualità e quantità degli eventi in programma il direttore del Festival, Claudio Giua, Adriana De Cesare per Fondazione Sistema Toscana, la coordinatrice del comitato esecutivo Anna Vaccarelli (CNR) e il coordinatore scientifico Gianluigi Ferrari (Unipi) oltre a tutti coloro che sostengono e promuovono il Festival a partire dalla Regione Toscana".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato l'Internet Festival, Conti: "Pisa città di studi e primati tecnologici"

PisaToday è in caricamento