rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Vicopisano

Uliveto Terme: inaugurato un nuovo mezzo della Croce Rossa

Un altro importante tassello per il sistema di Protezione civile del territorio

Inaugurato sabato mattina, in piazza XXV Aprile a Uliveto Terme, alla presenza del sindaco di Vicopisano Matteo Ferrucci, del vicesindaco Andrea Taccola e della Giunta, il nuovo mezzo di Protezione civile attrezzato della Croce Rossa Italiana - Comitato di Uliveto Terme, proprio alla vigilia dell’8 maggio, Giornata mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, istituita il giorno della nascita del suo fondatore, Henry Dunant. 

Una bella festa di solidarietà che è stata anche l’occasione, per il presidente del Comitato CRI, Filippo Pellegrini, di fare il punto sui numerosi servizi che l’associazione compie per la comunità, quotidianamente e nelle emergenze, stando vicino ogni giorno a chi è più fragile. ”Un ringraziamento a tutti i volontari perché senza di loro tutto questo non esisterebbe - ha detto Pellegrini - e un grazie particolare alla vicepresidente, Marzia Orsucci, sempre presente per chi ha bisogno, e a tutto il Direttivo. Un grazie speciale alla Regione Toscana perché, in seguito a un bando dedicato che abbiamo vinto, ha contribuito per il 75% all’acquisto, altrimenti non avremmo potuto dotarci di questo mezzo e metterlo a disposizione della comunità".

“Con questo mezzo 4x4 - ha spiegato il vicario della Protezione civile Leonardo Bartolini  - completamente attrezzato per ogni evento ed emergenza, adesso siamo autonomi in ogni ambito sia per il monitoraggio e la prevenzione sia nel caso di interventi a tutela della cittadinanza e del nostro territorio".

“Sono molto contento, lo dico a nome dell’amministrazione - è intervenuto il sindaco Matteo Ferrucci - che risorse pubbliche, della Regione in questo caso, siano impiegate per acquistare mezzi importanti come questo. Anch’io, anche noi amministratori, ringraziamo i volontari e apprezziamo moltissimo la sinergia che ogni volta si viene a creare fra le associazioni, a Uliveto Terme come in tutto il territorio. Quello che i volontari hanno fatto in questi anni duri e pesanti, tra pandemia e crisi ucraina, continuando a tenere unito il tessuto sociale, non dimenticando mai nessuno, sempre pronti a rispondere a ogni chiamata, senza orari o limiti alla disponibilità alla generosità è straordinario. Lo sottolineo ancora e di nuovo dico grazie a tutti voi e a chi vi ha preceduto, in una continuità di intenti a favore degli altri che fa crescere la comunità, con solidarietà e fratellanza, e giova a ognuno di noi, profondamente”.

E' intervenuto anche Carlo Alberto Bergamini, consigliere del Croce Rossa Italiana - Comitato Regionale, che ha elogiato l’operato del Comitato ulivetese, per avere, tra le altre cose, acquistato in un anno un mezzo di biocomponimento e un mezzo di Protezione civile. “Siamo sicuri - ha affermato - che è sicuramente in grado di rispondere a ogni esigenza del territorio e dei cittadini. Il ringraziamento più grande, come sempre, va ai nostri volontari”.

Dopo la benedizione del mezzo da parte del parrocco dell’Unità Pastorale di Uliveto Terme e Zambra, Padre Yesudas, c’è stata l’inaugurazione con un volo di palloncini bianchi e rossi, per la gioia di tutti i bambini e le bambine presenti e sono stati consegnati gli attestati ai volontari che hanno fatto il corso OPEM, per diventare Operatori in Emergenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uliveto Terme: inaugurato un nuovo mezzo della Croce Rossa

PisaToday è in caricamento