Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Cisanello

L'ospedale Cisanello entra nel futuro: inaugurato il nuovo ingresso pedonale unico

L'ingresso si trova in corrispondenza dell'ex edificio 10. Attive da metà aprile anche le nuove postazioni di front office del Cup. Presentato inoltre il nuovo percorso interno di accesso a tutti i padiglioni caratterizzato dalla nuova segnaletica

L'Ospedale di Cisanello muove un altro passo verso il futuro. Questa mattina - venerdì 7 giugno - alla presenza dell'assessore regionale alla Salute Stefania Saccardi, dell'assessore del Comune di Pisa alle Politiche Sociali Gianna Gambaccini, del rettore dell'Università di Pisa Paolo Mancarella e del direttore generale dell'Aoup Silvia Briani, è stato inaugurato il nuovo ingresso unico pedonale del presidio ospedaliero pisano.

Già attivo da qualche mese, il nuovo punto di accesso unico per tutti i fruitori pedonali della struttura è dotato anche delle nuove postazioni di accoglienza e del Cup. Da questa porta di accesso i pazienti e i visitatori potranno raggiungere tutti i diversi padiglioni dell'ospedale senza più uscire all'esterno: lo sviluppo dell'ospedale in formato monoblocco, infatti, dopo il completo trasferimento delle cliniche ancora attive al Santa Chiara prevede questo passaggio finale. La frequentazione degli ambienti dell'Ospedale di Cisanello sarà guidata da una nuova segnaletica basata non più sul numero dei padiglioni, bensì sui colori e sulle lettere che individueranno le macroaree specialistiche. Verde, celeste, blu e arancione: sono questi i colori che guideranno pazienti, visitatori e personale medico-sanitario all'interno della struttura. Anche le accettazioni interne ai diversi ambulatori avranno un colore, il grigio, e saranno caratterizzate anche da lettere progressive (dalla A alla I). I percorsi specialistici saranno invece compresi all'interno dei colori assegnati alle quattro macroaree, ma avranno anche un'ulteriore connotazione: la numerazione progressiva.

Gli ambulatori verranno posti interamenti al piano terra o nei piani seminterrati, mentre le degenze e i blocchi operatori saranno posti ai livelli superiori e saranno ovviamente raggiungibili sia con le scale che con gli ascensori. Il ponte che collega l'edificio 30 e 29, infine, verrà smantellato nei prossimi mesi e resterà attivo il passaggio sotterraneo.

L'investimento principale a livello regionale

"L'ingresso unico pedonale anticipa quello che sarà il nuovo ingresso principale dell'ospedale monobloccco", ha spiegato Silvia Briani. "Il nuovo punto di accesso verrà costruito in corrispondenza degli attuali edifici 30 e 31, quando anche il Santa Chiara verrà interamente trasferito a Cisanello". L'assessore regionale Stefania Saccardi ha sottolineato le dimensioni dell'investimento fatto sull'ospedale: "La Regione Toscana spenderà complessivamente 270 milioni a Cisanello, facendone così uno dei siti ospedalieri più rilevanti a livello nazionale. L'11 luglio avremo l'appuntamento con il Consiglio di Stato: attendiamo serenamente il parere positivo di questo organo per poter dare il via libera ai lavori che definiranno l'intera nuova struttura".

Grande soddisfazione anche da parte di Gianna Gambaccini e del rettore Mancarella, che hanno evidenziato come "l'Ospedale di Cisanello, grazie ai futuri sviluppi, potrà accrescere ulteriormente la sua dimensione di polo di eccellenza sanitaria". In chiusura l'ingegnere dell'Aoup Rinaldo Gianbastiani ha illustrato il progetto definitivo dei parcheggi: "I posti auto saranno 4.044. Di questi 2.400 sono stati già realizzati e nel giro di pochi mesi si arriverà a quota 3.000. Quando il monoblocco sarà terminato, sarà circondato dalle aree di sosta: in questo modo sia i lavoratori che i visitatori e i pazienti potranno accedere comodamente all'ospedale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ospedale Cisanello entra nel futuro: inaugurato il nuovo ingresso pedonale unico

PisaToday è in caricamento