Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Calcinaia / Piazza A. Moro

Fornacette: taglio del nastro per la nuova scuola che va d'accordo con l'ambiente

Una struttura realizzata in gran parte con il legno e con un impianto fotovoltaico che la rende autosufficiente per quanto riguarda il bisogno energetico. L'inaugurazione sabato 1 ottobre

Porte aperte alla nuova Scuola Primaria di Fornacette, pronta a svelarsi  in anteprima a tutta la comunità. L’occasione per scoprirne le aule, le classi e i laboratori sarà quella di sabato 1 ottobre, quando il sindaco Lucia Ciampi taglierà ufficialmente il nastro del plesso scolastico fornacettese.
Sono moltissime le autorità attese per la cerimonia di 'debutto' dell’istituto, che potrà accogliere fino a 500 alunni e alunne, offrendo loro un ambiente sicuro, funzionale, ecocompatibile, ma anche bello e confortevole.

Sono proprio le caratteristiche innovative e pressoché uniche della nuova scuola di Piazza Aldo Moro a porre la sua inaugurazione sotto i riflettori nazionali. Basti pensare, ad esempio, all’utilizzo del legno come materiale principe nella realizzazione delle strutture portanti. Una scelta che consentirà isolamento termico e acustico, ma anche un’ottima resistenza al fuoco.

La struttura sarà resa ancora più eco-friendly grazie alla presenza di un impianto fotovoltaico che potrebbe non solo coprire il fabbisogno energetico della scuola, ma, addirittura, produrre energia in eccesso da riutilizzare per altri scopi.

La vocazione fortemente 'green' di questo plesso è stata ufficialmente riconosciuta sul piano nazionale. La nuova Scuola di Fornacette è infatti il primo plesso scolastico in Italia ad aver guadagnato la prestigiosa certificazione 'Casa Clima School', che attesta un’alta efficienza energetica dell’edificio scolastico, un basso impatto ambientale e una riduzione dei costi per la climatizzazione interna.

Anche la sicurezza rappresenta una dei fiori all’occhiello del nuovo istituto, che si attesta come una scuola altamente antisismica.

Se la struttura è degna di nota per comfort, eco compatibilità e innovazione, anche gli arredi e le attrezzature che l’edificio accoglie al suo interno sono meritevoli di attenzione. Rappresentano infatti il frutto di una stretta collaborazione tra privati e amministrazione comunale, il risultato di un processo innovativo e partecipato da numerose realtà del territorio. Sono state infatti moltissime le associazioni, le imprese, le società e le attività commerciali locali che hanno contribuito al completamento dell’arredamento di spazi comuni e laboratori, aiutando così l’amministrazione comunale, che ha invece pensato all’equipaggiamento delle aule con tutto il necessario, a completare l’opera.

Tutti sono dunque invitati alla cerimonia di inaugurazione, in programma per sabato 1 ottobre, alle ore 10. Si tratterà di una vera e propria festa per tutta la comunità. Dopo l’intervento delle autorità locali, regionali e nazionali, i presenti accompagnati dai dipendenti comunali, potranno visitare la scuola in ogni suo angolo. A rendere la mattinata ancora più piacevole saranno le animazioni musicali, scientifiche e letterarie curate dal CRED Valdera e aperte a tutti ed un ricco buffet finale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fornacette: taglio del nastro per la nuova scuola che va d'accordo con l'ambiente

PisaToday è in caricamento