Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca San Miniato

Scuola primaria, asilo e palestra riqualificati a Ponte a Egola: intervento da 735mila euro

Concluso con l'inaugurazione l'intervento nella frazione di San Miniato, alla presenza anche dell'assessore regionale Alessandra Nardini

Un intervento di efficientamento energetico che ha riguardato il micro nido 'Il Grillo', la scuola primaria 'Galilei' e la palestra 'Mannucci' di Ponte a Egola: costo complessivo 735mila euro circa, risorse in parte provenienti dal Por Fesr 2014-2020 destinate all'efficientamento energetico degli edifici pubblici e stanziate dalla Regione Toscana (579mila euro), e in parte da risorse comunali (156mila euro). E' stata presentata stamani, 17 ottobre, la conclusione dei lavori dal sindaco di San Miniato Simone Giglioli, l'assessore regionale all'istruzione Alessandra Nardini e l'assessore comunale all'istruzione Giulia Profeti. Presenti anche la vicesindaca Elisa Montanelli, l'assessore Loredano Arzilli, le insegnanti, i rappresentanti dei genitori e i giovani allievi. 

L'intervento ha interessato la coibentazione delle pareti esterne con la posa del cappotto termico, la sostituzione dei vecchi infissi con serramenti in pvc per contenere i valori della trasmittanza termica, aumentare l’isolamento termoacustico e garantire un miglioramento del comfort ambientale. Per quanto riguarda la palestra 'Mannucci', la centrale termica è stata equipaggiata con una nuova caldaia a condensazione e dotata di un nuovo boiler per la produzione di acqua calda sanitaria, mentre all’interno sono stati installati sei nuovi aerotermi; su tutti i radiatori presenti nel plesso scolastico sono state infine installate valvole termostatiche.

"Investire sull'edilizia scolastica - ha commentato l’assessore regionale all’istruzione Alessandra Nardini - significa compiere una scelta ben precisa: investire sul futuro delle giovani generazioni, sul futuro del territorio. Vogliamo garantire alle bambine e ai bambini toscani scuole belle, sicure, accoglienti, inclusive, rispettose dell'ambiente, coscienti che anche questo contribuisce a migliorare la qualità della didattica. E' proprio a scuola che costruiamo una società più inclusiva, una società che vogliamo non lasci indietro nessuna e nessuno, come ci ricordano le raffigurazioni che colorano le pareti all'ingresso di questa scuola".

In occasione della conclusione dei lavori, hanno espresso la loro soddisfazione anche il presidente della Regione Eugenio Giani e l’assessore regionale all’ambiente Monia Monni. "Questo intervento - ha commentato il presidente Giani - è un altro esempio della Toscana diffusa che vogliamo. Grazie anche ai fondi europei e prima ancora alla tenacia del sindaco e dell’amministrazione comunale, è stato riqualificato un edificio scolastico polivalente in una località del Comune di San Miniato. Siamo contenti di questo intervento, che migliorerà la vita dei ragazzi, delle loro famiglie e di tutta la comunità. Confermiamo il nostro impegno per una regione sempre più attenta all'ambiente e alla protezione del futuro".

L’assessore Monni ha sottolineato: "L’efficientamento energetico è un tassello fondamentale per riqualificare gli edifici pubblici ed è ancora più importante quando si tratta di scuole. Un investimento che migliora le condizioni di ragazze e ragazze e di chi lavora in queste strutture, e su cui continueremo a impegnarci anche in futuro, utilizzando al meglio i finanziamenti europei. Il risparmio di risorse da impiegare in altro modo e l’abbattimento di Co2 ed emissioni climalteranti sono priorità per una Toscana concretamente rispettosa dell’ambiente".

"Il miglioramento e l’efficienza degli edifici scolastici rappresenta una delle priorità della nostra amministrazione - hanno detto il sindaco Giglioli e l'assessore Profeti - e l'intervento appena concluso su questo plesso di Ponte a Egola, che interessa non solo la primaria ma anche il nido e la palestra, luoghi molto utilizzati da un'utenza variegata, ne è una dimostrazione. Proprio perché crediamo nell'importanza di attuare un piano di efficientemente energetico diffuso sugli edifici pubblici, stiamo continuando a lavorare per migliorare la qualità dei nostri plessi scolastici, al fine di favorire non solo un minor consumo di energia e una sensibile riduzione della spesa, ma anche un maggior comfort per coloro che quotidianamente vivono quegli spazi come studenti e docenti. Questo intervento è stato possibile grazie alla capacità di programmazione della nostra amministrazione e alla competenza dei nostri dipendenti che, con un approccio meticoloso, ci hanno consentito l’aggiudicazione del finanziamento regionale e la possibilità di avviare le opere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola primaria, asilo e palestra riqualificati a Ponte a Egola: intervento da 735mila euro
PisaToday è in caricamento