Cronaca

Incendi in provincia: fuoco a San Romano e Peccioli, a Pomarance 450 ettari in fumo

Nuovi roghi di canneti e sterpaglie nel pomeriggio di sabato, mentre sembra finalmente concludersi il grosso incendio al confine con Grosseto. Bruciata la centrale elettrica

Nuovo pomeriggio problematico a causa degli incendi per la provincia pisana. Dal primo pomeriggio di oggi, 5 agosto, i Vigili del Fuoco di Castelfranco di Sotto stanno intervenendo in località Fontanelle a San Romano, sull'argine dell'Arno, per il focolaio che sta interessando alcuni canneti. Il pericolo è che si espanda alle sterpaglie più interne. Sul posto anche i volontari anticendio ed in arrivo un elicottero della Regione Toscana.

Al pari è in corso un incendio in località Monteloppio, nel Comune di Peccioli. In questo caso a fuoco stanno andando delle sterpaglie, in direzione dell'area boschiva. Inviate sul posto squadre di Vigili del Fuoco di Cascina e Pontedera, più i volontari. Richiesto anche qua l'intervento dell'elicottero.

Per quanto riguarda Pomarance, le fiamme avevano ripreso vigore anche questa mattina, richiedendo l'uso di un elicottero da Livorno. Attualmente la situazione è ritenuta sotto controllo con l'ultima bonifica in corso. La stima del danno è di 450 ettari bruciati, 200 di bosco e 150 di incolto, oltre la centrale elettrica dell'Enel.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi in provincia: fuoco a San Romano e Peccioli, a Pomarance 450 ettari in fumo

PisaToday è in caricamento