Cronaca

Incendio al Newroz: il commento dei Giovani Comunisti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Nella mattinata di domenica 28 aprile è stato appiccato il fuoco all'interno dello spazio antagonista Newroz, un evidente atto intimidatorio che ha danneggiato gravemente gli spazi interni della sede in Via Garibaldi e che avrebbe potuto avere conseguenze più tragiche. 

I Giovani Comunisti di Pisa esprimono piena solidarietà alle compagne ed ai compagne de Newroz colpiti da questo vile attentato, fascista nella sua natura, e danno la propria disponibilità a partecipare alla ricostruzione dello spazio, così come la loro decisa adesione all'assemblea cittadina del 2 maggio e al corteo del 4 maggio. 

In una fase  di distacco sempre più profondo tra politica e società e di prevaricante dominio del pensiero unico, l'esistenza di spazi come il Newroz è importante per tutta la Pisa che resiste e che si immagina diversa, e l'attacco di cui è stato vittima è allo stesso tempo un attacco contro tutti gli spazi di socialità e partecipazione, e come tale deve destare l'indignazione e la solidarietà attiva di tutte le forze democratiche, politiche e sociali.

Giovani Comuniste/i Pisa
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio al Newroz: il commento dei Giovani Comunisti

PisaToday è in caricamento