Cronaca

Incendio devasta un caseificio nel volterrano

Lunghe e complicate le operazioni di spegnimento. Non risultano persone coinvolte. Interessata anche l'area dello spaccio e della degustazione

Drammatico incendio oggi, 15 aprile, nel volterrano dove le fiamme hanno devastato il caseificio Granarolo ex Pinzani. I Vigili del fuoco di Saline di Volterra sono stati impegnati per tutta la giornata per lo spegnimento del rogo che si è sviluppato nelle prime ore di questa mattina ed ha avuto origine in un settore con celle di stagionatura refrigerate posto al piano terra. Le fiamme sono rimaste confinate in un'ala del capannone, ma, procedendo verticalmente, hanno interessato anche il piano superiore, adibito a spaccio e degustazione.
Quest'ultimo locale ha subito danni strutturali non gravi ma, come sottolineano dal Comando provinciale del 115, "meritevoli di ulteriore valutazione". Per questo è stata decretata la temporanea inutilizzabilità dei locali.
Ingenti i danni da fumo nella restante parte del fabbricato (in tutto circa 3.000 metri quadrati). Da chiarire le cause che hanno originato l'incendio.

Sul posto anche il sindaco di Volterra Giacomo Santi: "Il danno sicuramente ingente desta una forte preoccupazione per il futuro dei lavoratori e dell’azienda, già in grandi difficoltà tanto da portare all'apertura dell'unità di crisi presso l'Assessorato al Lavoro della Regione Toscana. Mi sono recato sul posto per assicurare tutta la disponibilità del Comune di Volterra nell’affrontare l’emergenza e la difficile situazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio devasta un caseificio nel volterrano

PisaToday è in caricamento