Cronaca Cisanello

Incendio in via Norvegia, Rifondazione Comunista: "Chi abita in case popolari non è cittadino di serie B e merita risposte concrete"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday
Non è la prima volta che in via Norvegia vengono date alle fiamme scooter e altri veicoli. Il giorno dopo l'amministrazione comunale scrive il solito comunicato di solidarietà, interviene con provvedimenti palliativi - ora promette l'installazione di telecamere di video-sorveglianza - e poi dimentica tutto abbandonando per mesi le carcasse carbonizzate, fino al prossimo incendio. Chi vive in via Norvegia merita più attenzione e più rispetto: il fatto di abitare in case popolari e non in centro storico non ne fa dei cittadini di serie B. Tra l'altro gli stessi abitanti avanzano da tempo una soluzione concreta al problema incendi, con evidenti vantaggi per la vivibilità del quartiere: chiedono che il porticato sottostante gli alloggi, là dove sono stati bruciati i veicoli, venga chiuso per ricavarne cantine o altri spazi protetti. Molti di loro sono anche disposti a pagare le spese di questa trasformazione. Chiediamo che l'APES e l'assessore alla casa spieghino pubblicamente le ragioni per cui questa proposta non è mai stata seriamente presa in considerazione, o comunque non è stata realizzata: per questo abbiamo già depositato un question time per il Consiglio Comunale di martedì prossimo 5 marzo. Ma è solo l'inizio. Rifondazione Comunista, ed io in prima persona, ci impegniamo a dare una volta per tutte risposte efficaci al bisogno di vivibilità di chi abita in un contesto già difficile com'è quello di via Norvegia. Con l'occasione chiediamo che venga finalmente applicata la nostra mozione, approvata lo scorso ottobre dal Consiglio comunale, con cui chiedevamo di consentire da subito agli abitanti di fruire in sicurezza dell'area verde dell'ex asilo: i lavori di rimozione della vecchia struttura sono finiti da mesi, la costruzione del nuovo edificio pubblico è ancora di là da venire, ma l'area resta inaccessibile e inutilizzabile.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio in via Norvegia, Rifondazione Comunista: "Chi abita in case popolari non è cittadino di serie B e merita risposte concrete"

PisaToday è in caricamento