Cronaca Calci

Incendio sul Monte Serra, la mano dei piromani: confermata origine dolosa

Il fuoco è stato appiccato intorno alle nove di ieri sera lungo la strada provinciale che costeggia il monte: circa 40 persone hanno preso parte alle operazioni di spegnimento, in cenere 50 ettari di bosco

Non ci sono più dubbi ormai: l'incendio, che nella notte ha devastato 50 ettari di pineta e oliveti sul Monte Serra, nel comune di Calci, in località Colle San Bernardo, è di origine dolosa. A confermarlo il consigliere comunale con delega alla Protezione Civile e all'antincendio boschivo Giovanni Sandroni. "Secondo le nostre ricognizioni - afferma Sandroni - l'incendio è stato appiccato intorno alle 21 dalla strada provinciale che attraversa il Monte Serra e a quell'ora è difficile non ritenere che si tratti di un atto volontario". La zona distrutta dalle fiamme era già stata devastata da un violento incendio nel 1985 e il rogo della notte scorsa ha azzerato completamente il rimboschimento in atto. Due anni fa invece un altro violento incendio distrusse il bosco della Verruca, sempre nel comune di Calci e anche in quel caso di trattò di un evento doloso perché furono individuati 5 o 6 punti di innesco.


Le fiamme di stanotte hanno minacciato alcune case e un agriturismo che ospitava 20 persone è stato evacuato per precauzione. Stamani sul posto hanno operato 3 elicotteri e un Canadair; sono intervenuti i Vigili del Fuoco e squadre di volontari della Protezione Civile della Provincia di Pisa e del Comune di Calci. In tutto hanno preso parte alle operazioni circa 40 persone, tuttora impegnate nell'azione di bonifica. (fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio sul Monte Serra, la mano dei piromani: confermata origine dolosa

PisaToday è in caricamento