Incendio sul Serra: il monte brucia ancora

Le fiamme si sono sviluppate intorno alle 10.30. Emessa ordinanza di evacuazione dal sindaco di Vicopisano

Ancora un rogo sul Monte Serra. Un incendio si è infatti sviluppato questa mattina, 25 febbraio, intorno alle 10.30 nei boschi di Vicopisano, in località Gli Scassi. Sul posto i Vigili del Fuoco di Cascina e i volontari dell'antincendio boschivo, oltre ai Carabinieri Forestali di Pisa e Calci. Presenti anche mezzi aerei, elicotteri della Regione e Canadair.

Un'intensa nube di fumo è scaturita dall'incendio ed è ben visibile anche da Pisa e dal Valdarno.

La diretta della giornata

ORE 21. L'incendio, nonostante il dispiegamento di forze, squadre a terra e mezzi aerei, non è sotto controllo a causa del forte vento e ha già percorso circa 350 ettari (aggiornamento delle 19.30), entrando anche nel territorio di Buti, e aprendosi diversi fronti con salti anche di lunga distanza e difficili da prevedere. Nel corso della notte le squadre dell'Antincendio Boschivo e dei Vigili del Fuoco continueranno a presidiare il Monte, a protezione anche delle infrastrutture e delle case. Pattuglie delle forze dell'ordine saranno dispiegate sul territorio a tutela soprattutto delle abitazioni evacuate, un elicottero della Guardia di Finanza sarà sempre a disposizione. Domattina, analizzata la situazione, sarà valutato se intervenire sul traffico aereo dell'aeroporto 'Galilei' di Pisa.

ORE 20.50 Con una nuova ordinanza il sindaco di Vicopisano ha disposto l'evacuazione di tutti gli edifici e immobili in località Coli, Le Mandrie, Piticco e Romitorio, Novaia, Campo dei Lupi, case sul Monte sopra la località di Noce (strada dei Cipressi/Podere Purgatorio), case sul Monte sopra località Lugnano (zone Cocomero, Batillo). Disposta la chiusura al traffico e divieto di circolazione in via della Verruca (escluso residenti e operatori anticendio), via di San Jacopo a partire da località La Torre, via di Panieretta (località Campo dei Lupi), via Battisti a Lugnano (dal cimitero).

ORE 20.45. Un nuovo incendio divampato a Santa Maria a Monte.

ORE 20.30. Scuole chiuse a Vicopisano.

ORE 19.00. All'imbrunire i mezzi aerei hanno interrotto l'attività. Le operazioni di spegnimento proseguono con mezzi a terra. L'incendio ha interessato, da una stima approssimativa, circa 180 ettari di zona boschiva.

Fiamme altissime: il video

ORE 18.45. La causa: anziano dà fuoco alle sterpaglie e il monte prende fuoco

ORE 18. Le prime stime: 150 ettari di pineta in fumo

ORE 17.30. Ancora critica la situazione sui Monti Pisani dove le fiamme continuano a divorare il bosco. Le operazioni di spegnimento sono seguite dal comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Pisa Ugo D'Anna e dal prefetto Giuseppe Castaldo.ugo d'anna giuseppe castaldo-2

ORE 16.30. Il sindaco di Vicopisano Juri Taglioli ha aggiunto all’ordinanza di evacuazione di questa mattina, che comprendeva le località di Coli e Le Mandrie, anche località Piticco e località Romitorio.

ORE 15.30. In corso le operazioni di spegnimento, in azione il canadair (VIDEO).

ORE 15. L'incendio, fanno sapere dal Comando provinciale dei Vigili del fuoco, non è ancora sotto controllo, anche se resta circoscritto alla zona sopra Vicopisano, al momento dunque non si sta estendendo. Ancora presto per una stima della superficie interessata.

ORE 14.30. Dal Comune di Vicopisano fanno sapere che "l’incendio è attentamente monitorato da Vigili del fuoco, Antincendio Boschivo e forze dell’ordine. Ancora in azione elicotteri e canadair. Purtroppo le fiamme, a causa del forte vento, non sono ancora sotto controllo e stanno salendo.
Questo fa sì che, al momento, non ci siano problemi per le abitazioni, quindi l’ordinanza di evacuazione del sindaco resta per ora limitata a Località Coli e a Località Le Mandrie, a Vicopisano. Non abbiamo attualmente altre difficoltà né riguardo alle scuole né per l’ordinaria gestione dei servizi".

ORE 14. Secondo quanto appreso il rogo sarebbe stato provocato da un uomo che stava bruciando sterpaglie nella zona. La situazione resta difficile: le fiamme sono alimentate dal forte vento.

ORE 13.30. IL VIDEO DEL ROGO

ORE 13. Il vento continua a colpire la Regione Toscana. Emessa una nuova allerta meteo: le zone interessate

ORE 12. Il sindaco di Vicopisano Juri Taglioli ha emesso in via precauzionale un'ordinanza di evacuazione di tutti gli edifici ed immobili in località Coli e Le Mandrie.

Il drammatico incendio di settembre

Alla prima vista del fumo dal Monte molti lettori questa mattina ci hanno scritto preoccupati. Il pensiero è infatti subito andato alla sera dello scorso 24 settembre, quando il terribile rogo ha divorato oltre 1400 ettari tra bosco e uliveti, danneggiando anche alcune abitazioni.
A dicembre la svolta con l'arresto del presunto piromane, un volontario dell'Antincendio Boschivo, fatto che ha provocato profonda indignazione nella nostra provincia.

Dopo il rogo era scattata subito una gara di solidarietà con una frenetica raccolta firme che ha portato il Monte Pisano ad aggiudicarsi la prima posizione nell'iniziativa 'I Luoghi del Cuore' del FAI.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corso Italia: inaugurato il nuovo negozio Dan John

  • Pisamo assume due persone a tempo indeterminato: i dettagli della selezione

  • Sai quanti punti hai sulla patente? Le istruzioni per verificare il saldo

  • I consigli per pulire i termosifoni e farli funzionare meglio

  • Al Cep l'ultimo saluto alla giovane morta al rave party

  • Rebeldia, Unione Inquilini e Diritti in Comune contro Airbnb: "Affare milionario che svuota la città"

Torna su
PisaToday è in caricamento