rotate-mobile
Cronaca Pratale / Via Ludovico Ariosto

Don Bosco, dà fuoco a casa per uccidere se stesso e la madre: salvati dal vicino

L'episodio è accaduto poco prima della mezzanotte di domenica in via Ludovico Ariosto. Fallito il tentativo di incendio l'uomo si è poi chiuso in casa ingaggiando una lotta con Polizia, Vigili del Fuoco e sanitari

Ha provato a dare fuoco alla sua abitazione nel tentativo di uccidere se stesso e la madre che abita con lui. Poi si è barricato in casa per circa un'ora ingaggiando una lotta con polizia, vigili del fuoco e sanitari. Alla fine agenti e pompieri sono riusciti a braccarlo e il personale del 118 a sedarlo per poterlo ricoverare.

E' successo poco prima della mezzanotte di ieri in via Ludovico Ariosto, nel quartiere Don Bosco, a Pisa. Protagonisti dell'episodio un uomo di 57 anni e l'anziana madre 87enne. E' stata proprio quest'ultima a dare l'allarme. Svegliata dai rumori che provenivano dalla casa si è alzata accorgendosi che il figlio aveva tagliato il tubo del gas in cucina e innescato un incendio che stava bruciando la cappa, le mura e le tubature. Le urla della signora hanno allertato i vicini.

Un vicino di casa della donna è accorso ed è entrato nell'abitazione, una villetta a due piani al civico 4, chiudendo il gas dal contatore e spegnendo le fiamme. Subito alcuni vicini hanno avvisato polizia e vigili del fuoco. Arrivati sul posto alle 23.50, i pompieri si sono accorti del nuovo pericolo. L'uomo si era chiuso nella sua stanza da letto, armato di un coltello da cucina.

Per più di un'ora l'intero isolato ha vissuto momenti di terrore, con urla e botte e decine di abitanti scesi in strada o affacciati da finestre e balconi, svegliati dalle grida. Alla fine i soccoritori sono riusciti a bloccare l'uomo e a sedarlo per poterlo poi ricoverare.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Don Bosco, dà fuoco a casa per uccidere se stesso e la madre: salvati dal vicino

PisaToday è in caricamento