Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Calcioscommesse, tremano Lega Pro e Serie D: decine di fermi in tutta Italia

Inchiesta della Dda di Catanzaro su decine di partite che sarebbero state truccate in tutta Italia: 70 gli indagati, 50 le persone fermate e più di 30 le squadre che sarebbero coinvolte nell'inchiesta. Operazioni di polizia anche a Pisa e Livorno

Tremano Lega Pro e Serie D. Sono 70 le persone indagate e più di 50 i fermi emessi dal Dda di Catanzaro nell'ambito di un'inchiesta sul calcioscommesse che interesserebbe la Lega Pro e la Serie D. Gli agenti del Servizio centrale operativo della Squadra mobile di Catanzaro sono al lavoro da Nord a Sud e tra le città raggiunte dall'indagine, oltre che Catanzaro, ci sono anche Pisa e Livorno, poi Cosenza, Reggio Calabria, Bari, Napoli, Milano, Salerno, Avellino, Benevento, L'Aquila, Ascoli Piceno, Monza, Vicenza, Rimini, Forlì, Ravenna, Cesena, Genova, Savona.

Fra i match sospetti figurano anche Pisa-Torres del 29 ottobre 2014, Coppa Italia, e L'Aquila-Tuttocuoio di campionato del 25 marzo 2015. Sarebbero coinvolti nell'indagine calciatori ed ex calciatori, allenatori, presidenti e dirigenti di club.

Secondo le carte dell'inchiesta si tratterebbe di due distinte associazioni, una per la Lega Pro e una per la Serie D, che avrebbero truccato decine di partite. Le squadre interessate sarebbero più di 30 e le perquisizioni sono in corso da parte della Polizia sia nelle sedi dei club che nei domicili dei dirigenti, calciatori e allenatori che farebbero parte dell'associazione a delinquere.

Dietro ad alcune combine ci sarebbe la 'ndrangheta. Fra gli indagati figurerebbe infatti anche un membro della cosca Iannazzo, potente clan della 'ndrangheta. Nell'inchiesta risulterebbe coinvolto anche un poliziotto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, tremano Lega Pro e Serie D: decine di fermi in tutta Italia

PisaToday è in caricamento