Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Carpatair, volo Pisa-Fiumicino fuori pista: l'aereo del "Noi l'avevamo detto"

Dopo l'incidente aereo del volo Carpatair Pisa-Fiumicino, continuano a susseguirsi polemiche e denunce dei lettori-passeggeri che hanno preso il volo almeno una volta per raggiungere la capitale

Continuano a susseguirsi polemiche sull'incidente avvenuto sabato sera nell'aeroporto di Fiumicino, dove il volo Atr 72 della compagnia romena Carpatair con i colori di Alitalia, partito da Pisa, è finito fuori pista in fase di atterraggio a causa del forte vento. Tra la cinquantina di persone a bordo ne sono rimaste ferite 16, forti i momenti di panico provocati dall'impatto, in cui i passeggeri hanno temuto di morire. La vicenda è un fatto molto spinoso per la compagnia di bandiera che è stata sommersa da migliaia di reclami e denunce a causa della poca sicurezza dei voli gestiti dalla compagnia romena.

A rincarare la dose il periodo particolarmente nero di Carpatair, che era già stata protagonista di due brutti episodi all'aeroporto Galilei: lo scorso 12 dicembre un dipendente della Sat spa si era accorto in pista di uno sversamento di carburante da un velivolo Carpatair; mentre l'8 gennaio, a bordo di un aereo della stessa compagnia diretto a Fiumicino, la temperatura raggiunse i 50°, con grande panico dei passeggeri. Alitalia ha cercato di dare delle risposte sugli ultimi incidenti, ma la paura e l'indignazione non sembrano fermare l'opinione comune delle persone, che hanno viaggiato su quel volo almeno una volta.

Non appena Pisa Today ha diffuso la notizia dell'incidente nell'aeroporto della Capitale, i commenti dei lettori hanno subito confermato le problematiche del volo in questione. "Quante volte Alitalia ci ha lasciato a terra, quante volte ci ha portato col bus fino a Roma - scrive Domenico - Quanti altri incidenti su questa tratta bisogna ancora subire?"

Quella di Domenico è solo la prima di una serie di denunce e osservazioni, a fargli eco le parole di un'altra lettrice: "Poi si accusa il Galilei di essere Ryanair dipendente? Se Alitalia continua a offrire questo genere di servizi con prezzi esorbitanti, è ovvio che si preferiscano compagnie low-cost. Sono state innumerevoli le volte che dovendo arrivare a Roma, ci hanno portato col bus, facendoci perdere tempo e pazienza".

"Quest'estate avevo prenotato un volo Alitalia Pisa-Roma - New York - racconta Arianna - al momento del check in on-line, ho scoperto che il volo Pisa-Roma era di Carpatair, anche se al momento della prenotazione sul sito Alitalia non vi era traccia di questo dettaglio. Un operatore del numero verde Alitalia, imbarazzatissimo, mi ha risolto il problema. Io non volerò mai più con Alitalia".

I reclami e le denunce raccolti sul giornale continuano ad arrivare e sembrano sottolineare tutti la stessa cosa, ovvero che la nostra Compagnia di Bandiera abbia risparmiato sulla sicurezza dei suoi clienti, facendo 'orecchie da mercante' sui problemi di gestione di cui era a conoscenza da molto tempo.

"Vi racconto una cosa - ci scrive Michele - Uso molto spesso questa tratta aerea. Mi sono trovato a dover scendere dall'aereo per guasti tecnici durante il decollo per ben due volte. Alla fine ecco l'epilogo". E alla fine, tirando le somme, l'epilogo sembra proprio compagno dell'odiosa frase "Noi l'avevamo detto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpatair, volo Pisa-Fiumicino fuori pista: l'aereo del "Noi l'avevamo detto"

PisaToday è in caricamento