Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Tragedia a caccia: uccide per sbaglio il suocero, indagato

Il 28enne di Riparbella, che ha accidentalmente ucciso il suocero durante una battuta di caccia al cinghiale, è ora indagato per omicidio colposo

Il 28enne che ha sparato e ucciso accidentalmente il suocero, Raffaelangelo Pisano, e ora indagato per omicidio colposo. I due stavano partecipando ad una battuta di caccia nei pressi di Riparbella, al confine con il comune di Cecina. Con loro c'era anche un amico, rimasto ferito a una gamba.

I carabinieri indagano anche per bracconaggio. Secondo una prima ricostruzione delle forze dell'ordine, genero suocero e un loro amico di 45 anni (non 67 come scritto in precedenza), si sarebbero coordinati male. Nel tentativo di abbattere un cinghiale, il giovane, che imbracciav un fucile caricato a cartucce a pallini calibro 12, avrebbe colpito i compagni di caccia.

Il 45enne è stato raggiunto a un ginocchio e dopo le medicazioni in ospedale è stato dimesso. Pisano è stato colpito al volto e al costato. Un pallino si sarebbe conficcato direttamente nel cuore, non lasciandogli scampo. (Fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a caccia: uccide per sbaglio il suocero, indagato

PisaToday è in caricamento