Cronaca

Incidente ferroviario a Firenze: le condizioni dei tre operai feriti

Tutti e tre sono ricoverati all'ospedale di Careggi in seguito all'incidente avvenuto nella galleria del Pellegrino

E' un 31enne di Reggello (Firenze) l'operaio più grave dei tre, dipendenti della ditta Cemes di Pisa, rimasti feriti nell'incidente ferroviario avvenuto nella notte tra giovedì 6 e venerdì 7 dicembre, nella galleria del Pellegrino a Firenze, tra le stazioni Statuto e Campo di Marte.

L'uomo avrebbe riportato varie ferite, tra cui un trauma midollare per il quale i medici dell'ospedale di Careggi (dove i tre lavoratori sono ricoverati) lo hanno sottoposto a intervento chirurgico. Secondo quanto appreso, non sarebbe in imminente pericolo di vita.
Serie, ma meno critiche, le condizioni degli altri due operai, un 27enne di Volterra, con numerose lesioni tra cui un trauma al torace, e un 26enne residente a Firenze, ricoverato con diverse fratture. Per tutti al momento la prognosi resta riservata. 

L'incidente è avvenuto intorno a mezzanotte e dieci. Il treno merci, che stava viaggiando sul binario cosiddetto 'dispari', in direzione sud, ha urtato, per cause ancora da accertare, il cestello di un carro manutenzione fermo sul binario accanto, sul quale stavano effettuando lavori di manutenzione programmata all'interno della galleria i tre operai.
Coinvolti nell'incidente anche due macchinisti che stavano lavorando sulla piattaforma su rotaia, già comunque dimessi dall'ospedale venerdì mattina. La Procura di Firenze ha aperto un fascicolo per lesioni colpose, al momento a carico di ignoti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente ferroviario a Firenze: le condizioni dei tre operai feriti

PisaToday è in caricamento