rotate-mobile
Cronaca Pontedera

Pontedera: reagisce agli stimoli il calciatore in coma, striscioni per lui

La formazione pontederese è stata accolta a Città di Castello da uno striscione in tribuna con scritto: "Siamo con voi, forza Manuel". Caponi è ancora in coma ma riconoscerebbe le voci dei familiari

Reagisce agli impulsi con i quali i medici stanno cercando di risvegliarlo, riconoscendo le voci dei familiari, Manuel Caponi, il 25enne giocatore del Pontedera che domenica scorsa è rimasto coinvolto in un incidente di gioco. Caponi ha infatti ricevuto un calcio in faccia involontario da un difensore del Sansovino che gli ha provocato ematomi alla testa. L'attaccante si trova ancora ricoverato in stato di coma all'ospedale di Cisanello, ma le sue condizioni starebbero migliorando e il ragazzo sembra riconoscere le voci dei familiari che non lo hanno mai lasciato solo dal momento dell'infortunio.


Intanto il Pontedera ieri ha vinto in trasferta con il Città di Castello ed è stato accolto da uno striscione affisso in tribuna dalla società e dalla tifoseria di casa con scritto "Siamo con voi, forza Manuel". I giocatori e i dirigenti pontederesi, volendo lanciare un messaggio a Caponi, sono entrati in campo con una maglietta bianca con il numero dieci, vale a dire quello con cui gioca sempre lo sfortunato giovane, e con la scritta "Forza Manuel, ti aspettiamo". (fonte Ansa)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera: reagisce agli stimoli il calciatore in coma, striscioni per lui

PisaToday è in caricamento