Giovedì, 24 Giugno 2021
Incidenti stradali Ospedaletto / Via Marcello Malpighi

Morto in sella alla sua moto, malore fatale: l'autopsia conferma l'arresto cardiaco

Luca Ponzecchi è morto lunedì sera mentre stava tornando a casa. Alla Rotonda della Pace la tragica caduta dalla sua due ruote. Ma in molti, subito dopo la tragedia, non credevano in un errore di un biker così esperto

La dedica delle compagne di scuola

Parenti e familiari ne erano sicuri. Luca non avrebbe potuto perdere il controllo della sua moto di fronte ad un ostacolo così semplice da superare come una rotatoria. E' stato un malore infatti a fermare il cuore del giovane motociclista, morto nella serata di lunedì alla Rotonda della Pace, ad Ospedaletto. La sua andatura regolare, come confermata da un testimone, e l'assenza di frenate sull'asfalto erano già una prova sufficiente a eliminare l'ipotesi di un errore di Luca Ponzecchi alla guida della sua HM.
L'autopsia eseguita ieri, come scrive il quotidiano 'La Nazione', ha confermato l'arresto cardiaco: questa la causa del decesso del giovane che tornava a casa dopo aver giocato a calcetto con alcuni amici.

Il responso dell'esame autoptico comunque non alleggerisce il dolore che familiari e amici provano in questi momenti di grande sconforto per la giovane vita di Luca spezzata mentre era in sella alla sua passione, la moto, quasi un segno del destino.


E oggi pomeriggio intanto sarà il momento dell'ultimo saluto a Luca: alle 16 nella chiesa della Sacra Famiglia si svolgeranno i funerali. Gli amici hanno programmato un corteo di moto e scooter che scorterà la bara nell'ultimo viaggio del 'Ponze', un ragazzo d'oro, con il sorriso sempre stampato sulla faccia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto in sella alla sua moto, malore fatale: l'autopsia conferma l'arresto cardiaco

PisaToday è in caricamento