Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

L'incidente ha visto coinvolte due auto, una delle quali si è poi incendiata. Ferite altre 4 persone

Drammatico incidente stradale intorno all'una della notte scorsa, tra venerdì 18 e sabato 19 settembre, allo svincolo di San Piero a Grado della superstrada Fi-Pi-Li. Un ragazzo di 26 anni, Matteo Grilli di Pisa, ha perso la vita nello scontro tra due auto, un Fiat Panda e una Renault. Ferite altre 4 persone che viaggiavano a bordo dei due mezzi e che hanno riportato varie contusioni. Una delle due auto si è incendiata dopo l'impatto ed è stato necessario l'intervento dei Vigili del fuoco per domare le fiamme.
Sul posto la Polizia Stradale per i rilievi e per ricostruire la dinamica del sinistro e il 118 con la Croce Rossa di Pisa, la Misericordia di  Cascina, la Misericordia di Pisa, la Pubblica Assistenza di Pisa e la Pubblica Assistenza Litorale Pisano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento