Domenica, 19 Settembre 2021
Incidenti stradali

Muore dopo un grave incidente: era l'autista del Sindaco

Paolo di Marzio si è spento sabato in seguito all'incidente stradale avvenuto mercoledì nel comune di Vecchiano. La famiglia ha autorizzato la donazione degli organi. Il cordoglio di Filippeschi: "Una persona buona e un lavoratore generoso"

"Paolo non ce l’ha fatta a sopravvivere al terribile incidente. Abbiamo negli nostri occhi il suo sorriso e lo ricordiamo fra noi fino all’ultimo. L'ho avuto come autista, specie nella fase iniziale del mandato, ho condiviso con lui il lavoro di sindaco. Paolo era una persona buona e un lavoratore generoso. Ha conosciuto le mie figlie, le ha viste crescere, è stato sempre molto affettuoso con loro. Con una delicatezza d’animo che non dimenticherò mai".

Così il sindaco Marco Filippeschi ricorda Paolo Di Marzo, l’autista comunale, addetto ad accompagnare il Sindaco e gli Assessori, morto ieri a seguito di un incidente automobilistico avvenuto nel comune di Vecchiano, in via Traversagna, mercoledì scorso. La famiglia ha autorizzato la donazione degli organi. Il funerale del dipendente comunale si farà martedì 2 giugno, alle ore 11.30, nella Basilica di San Piero a Grado. La salma sarà esposta presso la sede pisana della Pubblica Assistenza, in via Bargagna.

"Abbiamo passato tanto tempo insieme - aggiunge il sindaco - così fra noi si era creato un rapporto di confidenza e di fiducia. Mi aveva parlato dei suoi momenti difficili e delle sue speranze. Aveva pazienza per i ritmi a volte assai impegnativi del nostro lavoro e comprensione per le mie ansie. Era ancora giovane e avrebbe potuto dare ancora molto alla sua figlia Caterina e ai suoi affetti. I colleghi sono addolorati, tutti gli volevano bene. Ci sentiamo tutti vicinissimi a Caterina e ai suoi cari".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore dopo un grave incidente: era l'autista del Sindaco

PisaToday è in caricamento