Neonato morto schiacciato dall'airbag: la Procura apre un fascicolo

Il piccolo era rimasto gravemente ferito per la deflagrazione dell'airbag: inutili i tentativi di salvarlo. Indagini in corso

La Procura di Pisa ha aperto un fascicolo sulla vicenda del neonato che domenica pomeriggio, 16 febbraio, a Pisa era rimasto gravemente ferito in un incidente stradale e che è morto poche ore dopo, intorno alle 22,30, all'ospedale Cisanello.
Secondo quanto ricostruito il piccolo si trovava sul sedile del passeggero nell'ovetto, in posizione regolare come prevede il codice della strada e come accertato dalla Polizia Municipale. L'auto, condotta dal padre, di origini albanesi ma da tempo in Italia e residente con la moglie, l'altro figlio e il piccolo di due mesi, nella frazione di Colignola (San Giuliano Terme), ha tamponato un'altra vettura che a sua volta ne aveva tamponata un'altra all'incrocio tra via Manghi e via Paradisa, nel quartiere di Cisanello. Un incidente di routine, se così si può dire, ma che si è rivelato fatale per il piccolino. L'airbag infatti non sarebbe stato disattivato e lo scoppio del dispositivo ha schiacciato il neonato provocandogli lesioni gravissime.
Sul posto è intervenuto il 118 che ha trasportato il bambino nel vicino ospedale. Le condizioni del neonato, con un trauma toracico e un trauma cranico, sono apparse subito disperate ai medici che lo hanno preso in cura e hanno tentato l'impossibile pur di salvarlo. Il piccolo è stato sottoposto anche a un intervento chirurgico, risultato però vano. A bordo dell'auto, sui sedili posteriori, erano presenti anche la madre e il fratellino di due anni, rimasto ferito in modo lieve.

Bambini in auto: ecco come portarli in modo sicuro

Le ricostruzioni della dinamica dell'incidente sono affidate alla Polizia municipale. "Stiamo investigando, con il coordinamento della Procura della Repubblica, tutti gli elementi che possono essere utili a definire in maniera compiuta e veritiera l'evento tragico" ha spiegato il comandante Michele Stefanelli. Gli agenti della Polizia municipale, oltre ad accertare le responsabilità del tamponamento, dovranno appurare il motivo per il quale l'airbag anteriore lato passeggero non era stato disattivato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esperto: "Omicidio stradale o omicidio colposo"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Coronavirus: al via i tamponi in auto, come i 'pit stop'

  • Coronavirus: 290 nuovi casi positivi in Toscana

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus: 196 nuovi casi in Toscana, il dato più basso dall'inizio dell'epidemia

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

Torna su
PisaToday è in caricamento