rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca

Cittadella militare, il sindaco: "Proposto ancora lo spazio di Ospedaletto, sì alla riqualificazione di Coltano"

Primo incontro del tavolo di confronto sulla realizzazione della base dell'Arma dei Carabinieri. A luglio un'altra riunione

Avviato ieri il tavolo di concertazione per la progettazione della cittadella militare in uso all'Arma dei Carabinieri nel territorio comunale di Pisa come da decreto del Governo. Un progetto che ha sollevato un vespaio di voci e polemiche soprattutto per il luogo in un primo momento scelto, ovvero l'area di Coltano nel Parco di San Rossore.

"Abbiamo in programma un nuovo incontro nel mese di luglio per poter definire quale possa essere l'area interessata - sottolinea il sindaco di Pisa Michele Conti, presente al tavolo con Regione, Provincia di Pisa, Arma dei Carabinieri, Parco di San Rossore e MInistero della Difesa - noi abbiamo ribadito il no al primo progetto cioè quello all'interno del Parco, che prevedeva 72 ettari di urbanizzazione in un'area agricola. Abbiamo proposto ancora lo spazio di Ospedaletto, 36 ettari di proprietà di Regione Toscana e Comune di Pisa, dove attualmente si trovano il vecchio mercato ortofrutticolo, da tempo sottoutilizzato, e la tipografia comunale, che possono accogliere queste strutture militari. Altre proposte e altre location che possano emergere non hanno sicuramente la vicinanza all'aeroporto, alla via Emilia e il collegamento con la superstrada come l'area di Ospedaletto".

"Ci sarebbe l'idea, come richiesto dai residenti di Coltano, di una rigenerazione di quei fabbricati che sono quasi interamente pubblici. Ci sarà un percorso che porterà anche alla riqualificazione di queste strutture" ha assicurato ancora il primo cittadino.

Pochi giorni fa infatti era stata la pro loco, a nome di "una grandissima parte di coltanesi", ad inviare una lettera alle istituzioni in cui veniva denunciata la decadenza di vari edifici un tempo simbolo del territorio come le stalle del Buontalenti e la Stazione Radio Marconi, sottolineando come la cittadella dei Carabinieri potesse rappresentare un'opportunità per la rivitalizzazione del borgo. Una posizione dalla quale subito si era discostato il Comitato per la difesa di Coltano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadella militare, il sindaco: "Proposto ancora lo spazio di Ospedaletto, sì alla riqualificazione di Coltano"

PisaToday è in caricamento