Cronaca

Ambiente, acqua, rifiuti e consumo sostenibile: il commissario europeo in visita a Pisa

Janez Potocnik ha partecipato alla quarta tappa del tour italiano 'Dialogo con i Cittadini'. Il presidente della Provincia lo ha invitato ad entrare in contatto con il territorio che produce il 4% dell'energia da fonti rinnovabili a livello nazionale

Il presidente Andrea Pieroni con il commissario europeo all'ambiente Janez Potocnik

Un invito al commissario europeo all'ambiente Janez Potocnik a tornare a Pisa per una ricognizione sul territorio delle migliori esperienze sviluppate nell'innovazione in campo ambientale e dei sistemi di produzione di 'energia verde', in primis quella proveniente dalla risorsa geotermica, è stata consegnato questa mattina dal presidente della Provincia Andrea Pieroni.

L'incontro è avvenuto oggi a Pisa in occasione della quarta tappa del tour italiano 'Dialogo con i Cittadini', sui temi dell'ambiente, acqua, rifiuti e consumo sostenibile, promosso dalla Commissione europea in occasione dell'anno europeo dei cittadini (2013) e delle prossime elezioni europee (2014), e supportato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Parlamento europeo.

"Ho ringraziato il commissario per questa importante occasione di confronto e dialogo con i cittadini - spiega il presidente Pieroni - e ho colto l'occasione per invitarlo ad entrare più in contatto con il nostro territorio che, ho ricordato, produce il 4% dell'energia da fonti rinnovabili a livello nazionale".

Pieroni ha infine auspicato che "le autorità locali siano sempre più coinvolte nei processi decisionali a livello europeo, in quanto veri stakeholders di istanze no localistiche, ma essenzialmente vicine ai cittadini e luogo di sperimentazione effettiva dell'uso efficiente e sostenibile delle risorse".

"Per questa ragione - conclude Pieroni - ho chiesto a Potocnik di proporre ai colleghi della Commissione europea e del Parlamento europeo meccanismi, anche non normativi, affinché il coinvolgimento dei livelli locali di governo sia sempre più effettivo".

“Se vogliamo che l’Europa sia sempre più un’Europa unita sul piano politico, con Istituzioni e funzioni politicamente responsabili, è decisivo costruire un dialogo con i cittadini. La città di Pisa si sente particolarmente in sintonia con l’obbiettivo di avvicinare i cittadini all’Europa: perché la nostra è una tradizione cosmopolita, di scambio e di confronto fra i popoli; perché la visione che abbiamo della città è una visione europea nel duplice senso che vediamo il futuro di Pisa in una cornice europea e che vogliamo fare di essa una città sempre più europea per qualità della vita urbana”.
Queste le parole del sindaco di Pisa Marco Filippeschi che ha partecipato stamani all’incontro con il commissario dell’Unione Europea all’ambiente.

“In soli due anni il Comune di Pisa ha potuto beneficiare di 52 milioni di euro di finanziamenti dell’Unione Europea per importanti e strategici investimenti sulla città - ha proseguito il sindaco - aspiriamo ad essere promotori di una 'rete delle città innovative europee' ed abbiamo sottoscritto un Protocollo d’intesa per azioni comuni con il Movimento Federalista Europeo. C’è molto lavoro da fare presso l’opinione pubblica - ha concluso Filippeschi - e Pisa si è impegnata e si impegna per questo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente, acqua, rifiuti e consumo sostenibile: il commissario europeo in visita a Pisa

PisaToday è in caricamento