Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Festa della Repubblica, gli studenti a lezione di Costituzione

Venerdì al liceo statale 'Carducci' l’approfondimento a cura del giudice della Corte costituzionale Emanuela Navarretta. Presenti anche il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo e l’assessore regionale all’Istruzione Alessandra Nardini

“In occasione della Festa della Repubblica, a 75 anni dalle prime elezioni a suffragio veramente universale nella storia del nostro Paese, perché per la prima volta anche le donne ebbero diritto di voto attivo e passivo sia nel referendum fra Monarchia e Repubblica sia per l’elezione dell’Assemblea Costituente, abbiamo voluto coinvolgere le studentesse e gli studenti che si avvieranno all’esame di maturità in una riflessione sui valori della nostra Costituzione e dello Statuto della Regione Toscana in sinergia sia con l’assessore regionale all’istruzione Alessandra Nardini, e grazie alla preziosa collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale nella persona del direttore Ernesto Pellecchia. Non abbiamo voluto però che si traducesse soltanto in una commemorazione fredda e formale, ma al contrario come occasione che potesse fornire, a tutti coloro che si apprestano a concludere una fase importante della propria vita, uno strumento in più che li accompagni nella loro nuova stagione”. Così il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo, anticipa l’iniziativa in programma domani, venerdì 28 maggio a partire dalle 10, al liceo statale 'Carducci' di Pisa. In quell’occasione, e grazie al prezioso contributo del giudice della Corte costituzionale Emanuela Navarretta, gli studenti potranno approfondire contenuti e spirito della nostra Carta costitutiva e le fondamenta dell’Istituzione Regione.

L’idea di distribuire a tutti i maturandi della Toscana una pubblicazione contenente Costituzione e Statuto, è maturata proprio nella consapevolezza di fornire loro un “vademecum da portare nella cassetta degli attrezzi con cui inizieranno ad affrontare una nuova fase della propria vita. Per questo - continua Mazzeo - voglio ringraziare tutto l’ufficio di presidenza e tutti i consiglieri regionali che al di là di ogni appartenenza partitica hanno contribuito fattivamente a portare nelle scuole della Toscana le nostre Carte e proprio per questo abbiamo chiesto alla professoressa Navarretta la disponibilità per una mattinata di dialogo diretto con le ragazze e i ragazzi maturandi dove discutere dell’estrema attualità dei principi fondamentali della nostra Carta e dello Statuto della Toscana, con un occhio rivolto soprattutto ai temi delle pari opportunità e dei diritti e doveri di solidarietà, che stanno alla base sia della Costituzione che della Regione”.

Mazzeo rileva inoltre che l’invito “accolto con grande entusiasmo da Navarretta, è dimostrazione ulteriore di quanto la nostra Suprema Corte sia istituto fondamentale della nostra democrazia e che come sia stata e continui a essere indispensabile presidio di libertà, diritti e uguaglianza per tutte le donne e gli uomini che vivono nel nostro Paese”.

L’incontro potrà essere seguito in diretta streaming dalle scuole interessate sia sulla pagina Facebook del Consiglio regionale che sul canale Youtube del portale 'InToscana.it'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Repubblica, gli studenti a lezione di Costituzione

PisaToday è in caricamento