Geotermia in Valdera, Legambiente: "Pozzi in prossimità agli abitati"

L'associazione ambientalista lancia l'incontro a Terricciola per discutere sulle due centrali geotermiche in corso di autorizzazione sul territorio

Nell'immagine sottostante le stazioni di rilevamento del permesso 'Soiana'

Si terrà domani 15 marzo alle 21 a Terricciola, Sala Enoteca, il secondo incontro sui problemi e le prospettive della geotermia in Valdera, a seguito della richiesta dei permessi di ricerca denominati 'Soiana' e 'La Fornace', che hanno iniziato il loro iter con procedura facilitata per decisione della Regione. I territori interessati sono quelli dei comuni di Terricciola, Chianni, Casciana Terme Lari e Capannoli.

Nell'area dei permessi sono compresi anche i capoluoghi Terricciola e Capannoli: "I pozzi - spiega Legambiente Valdera - potrebbero essere realizzati, con le norme attuali, anche in prossimità degli abitati. Discuteremo degli impatti sulla salute dei cittadini, sul paesaggio e sull'economia locale: turismo e produzioni tipiche, e proseguiremo, come deciso nell'assemblea di Cevoli della scorsa settimana, la raccolta di firme su due petizioni: una di sostegno alla decisione del Consiglio Regionale di individuare le Aree Non Idonee all'installazione di centrali elettriche e pozzi geotermici, la seconda per sostenere i sindaci della Valdera nella Conferenza dei Servizi che si terrà martedì prossimo, in cui i sindaci esprimeranno la loro netta e concorde contrarietà alla realizzazione in Valdera di pozzi e centrali".

permesso soiana-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere in Arno: è dell'anziana scomparsa da Santa Maria a Monte

  • Cadavere di una donna in Arno: recupero in corso

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Danneggiamenti nelle scuole durante l'occupazione, gli studenti: "Condanniamo i vandalismi, siamo dispiaciuti"

  • Scuole occupate, 'libero' l'Itis 'Da Vinci-Fascetti': danni e devastazione

  • Occupazioni in varie scuole di Pisa e provincia

Torna su
PisaToday è in caricamento