Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Pontedera: "Un protocollo per garantire il più possibile le lezioni in presenza"

E' la proposta avanzata da Comune e Provincia agli istituti superiori del territorio

Un nuovo incontro per la programmazione dell'avvio del prossimo anno scolastico, per garantire quanto più possibile una didattica in presenza: è quello che si è svolto nella mattina di lunedì 13 luglio presso l'Ipsia di Pontedera e voluto dal presidente della Provincia di Pisa, Massimiliano Angori, e dal sindaco del Comune di Pontedera, Matteo Franconi, entrambi presenti all'iniziativa che ha coinvolto i dirigenti scolastici degli istituti superiori, e l'Ufficio di Gabinetto del presidente.

"Insieme all'Amministrazione Comunale di Pontedera - afferma Angori - abbiamo deciso di convocare un nuovo incontro per formulare una proposta operativa, contenuta in un apposito protocollo, ai dirigenti scolastici, per garantire spazi scolastici sufficienti ed idonei a permettere una ripartenza dell'attività scolastica che sia il più possibile a disposizione di tutti gli studenti. Siamo disponibili ad avviare un'indagine di mercato finalizzata ad intercettare nuovi spazi nel comune di Pontedera, da adibire ad aule scolastiche che rispettino le normative vigenti e tutte le prescrizioni previste dalle normative anticontagio da Covid19. L'operazione dovrebbe consentire di mettere a disposizione ulteriori aule che rispondano alle normative previste dal contrasto alla diffusione del Covid19, e dunque spazi sufficienti a garantire il distanziamento, in base alle linee guida ministeriali".

"Per questo periodo - prosegue Angori - vista la situazione ancora permanente di emergenza e data la necessità di agire in tempi alquanto ristretti, il nostro ente ricercherà gli spazi da mettere a disposizione degli istituti scolastici che lo necessitano; in futuro saranno effettuate, poi, opportune valutazioni per capire se questa soluzione possa essere percorribile anche negli anni a venire. Abbiamo, infine, sottoposto apposito protocollo ai dirigenti scolastici, attraverso il quale il Comune di Pontedera e la Provincia di Pisa formalizzano questa disponibilità a farsi carico della ricerca di aule aggiuntive; aspettiamo adesso le firme di questo accordo da parte dei singoli Istituti. Non appena questo atto sarà suggellato, e nei tempi più brevi possibili, partiremo con l'indagine di mercato, affinchè possano essere reperiti gli spazi in più che saranno funzionali a garantire una quanto più diffusa didattica in presenza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera: "Un protocollo per garantire il più possibile le lezioni in presenza"

PisaToday è in caricamento