Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Lungarno Gambacorti

Sicurezza nei quartieri, il sindaco: "Più contrasto per lo spaccio"

Sul litorale aumenta il controllo nei fine settimana e la Polizia Municipale mette in campo 18 vigili in più per i mesi estivi. Diminuisce anche il numero di nomadi nel campo della Bigattiera

Un incontro fra i presidenti dei CTP, il sindaco Marco Filippeschi, il nuovo questore Gianfranco Bernabei, l’assessore David Gay e il comandante della Polizia Municipale Massimo Bortoluzzi per discutere sui problemi dei quartieri. Si è parlato di tutte le situazioni riconducibili alla sicurezza, alle paure dei cittadini e al disagio provocato dai rumori.

Il sindaco ha aperto l’incontro ricordando che grazie all’accordo con Prefettura e forze dell’ordine, la città si è dotata di uno strumento che permette di avere il quadro giornaliero del  territorio, diviso in 37 settori. L’analisi della situazione ha portato a individuare le criticità su cui puntare l'attenzione: furti in appartamento, furti legati a chi cerca rame e oro, insediamenti nomadi non autorizzati, prostituzione in strada e spaccio di droga. Da monitorare anche le situazioni, meno gravi ma comunque fastidiose, che si creano nei parcheggi e ai semafori.

Dal CTP1 (Marina, Tirrenia e Calambrone) si è insistito sulla questione del campo illegale della Bigattiera, “anche se - a detta della Presidente - sta diminuendo il numero delle presenze, grazie alle operazioni condotte dalla Polizia Municipale”. I rappresentanti dei CTP 2 e 3 hanno portato alla luce diverse problematiche da risolvere, come quelle della prostituzione e dello spaccio di droga. 

Il CTP4 del centro storico ha evidenziato che i problemi maggiori sono lo spaccio e il rumore proveniente dai locali e dagli schiamazzi dei giovani. Inoltre per le donne sembra essere diventato pericoloso raggiungere da sole alcuni posti, come via San Martino. Su questo punto il Questore ha usato parole rassicuranti, affermando che Pisa è sicura e vivibilissima e che l’attenzione va concentrata soprattutto sulle zone a rischio come la stazione, dove c'è l’intenzione di mettere un postazione fissa di Polizia.

“I furti in appartamento - ha affermato l'assessore David Gay - minano la sicurezza dei cittadini e amplificano il senso di impotenza per l'impunità di cui sembrano godere i delinquenti. Così anche per la droga e la lotta agli spacciatori”. Infine il comandante Bortoluzzi ha parlato della scelta dei distaccamenti sul territorio con 5 auto, in azione mattina e pomeriggio con numeri di telefono forniti a ogni cittadino. “Sul litorale poi - spiega Bortoluzzi - porteremo la presenza dei vigili a 18 unità, mentre per il parcheggio di via Pietrasantina stiamo pensando a una postazione fissa con due unità”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza nei quartieri, il sindaco: "Più contrasto per lo spaccio"

PisaToday è in caricamento