rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Licenziamenti Saint Gobain: segnali di apertura nella trattativa tra azienda e sindacati

Nella mattinata di martedì 28 settembre c'è stato un incontro tra il Comune, le sigle sindacali e i capigruppo consiliari

Dopo la minaccia del 25 agosto scorso di ben 29 licenziamenti da parte della Saint Gobain, e in seguito alla trattativa aperta con le organizzazioni sindacali sembra che sia stato individuato, grazie anche ad una apertura dell’azienda, un percorso condiviso. Questo, in sintesi, quanto è emerso nella mattinata del 28 settembre, durante un nuovo incontro in Comune tra alcuni rappresentati sindacali (Loris Mainardi di Filctem - Cgil e Marcello Familiari di Femca - Cisl) con il sindaco di Pisa Michele Conti, il vicesindaco Raffaella Bonsangue, il presidente del Consiglio Comunale Alessandro Gennai e i capigruppo del Consiglio Comunale Virginia Mancini (Fi), Maria Antonietta Scognamiglio (Pd), Antonio Veronese (Patto Civico), Maurizio Nerini (Pnc- FdI) e Paolo Cognetti (Lega).

"Da alcuni contatti telefonici - ha sottolineato il sindaco Michele Conti - con la direttrice dell’azienda avuti in queste settimane ho fatto presente che la Saint Gobain per i pisani è una importantissima realtà produttiva. Siamo molto contenti che la strada per evitare la perdita di posti di lavoro sia stata finalmente intrapresa. Seguiremo, ovviamente, con estrema attenzione tutti i nuovi sviluppi". La Saint Gobain è da oltre 135 anni attiva a Pisa. I lavoratori impiegati sono circa 300. Il prossimo incontro, tra organizzazioni sindacali e azienda, è previsto per il 7 ottobre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziamenti Saint Gobain: segnali di apertura nella trattativa tra azienda e sindacati

PisaToday è in caricamento