Incontro fra il sindaco di Pisa Conti e il nuovo Questore Gaetano Bonaccorso

Il primo cittadino: "Collaborerò in stretta sinergia, innalzare i livelli di sicurezza è priorità del mandato"

Il sindaco di Pisa, Michele Conti, questa mattina 2 novembre, ha incontrato il nuovo Questore di Pisa Gaetano Bonaccorso a Palazzo Gambacorti. Nel corso del colloquio, durato circa un’ora, il Sindaco ha indicato alcune delle principali tematiche legate alla sicurezza della città.

"Ho dato con piacere il benvenuto a Pisa al nuovo Questore, dottor Bonaccorso - ha commentato il Sindaco Conti - con il quale collaborerò in stretta sinergia, non solo attraverso le sedi istituzionali in cui entrambi siamo coinvolti, come il Comitato per l’ordine e la sicurezza che il Prefetto convoca periodicamente, ma anche attraverso un confronto costante e diretto ogni volta che ce ne sarà bisogno. Ho spiegato al Questore che per la nostra amministrazione innalzare i livelli di sicurezza in città è una delle priorità del mandato. Abbiamo parlato dei principali temi da affrontare, dal controllo delle zone più sensibili come la Stazione centrale e l’asse turistico, alla lotta all’abusivismo commerciale, ai fenomeni di criminalità da debellare, alle nuove problematiche di ordine pubblico sorte a seguito dell’inizio della pandemia. Il Questore era già bene informato sulla nostra città e sono sicuro che insieme lavoreremo per rendere la città più sicura. Con l’augurio di buon lavoro ci siamo aggiornati ai prossimi appuntamenti per approfondire le questioni aperte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, "Toscana da domenica zona arancione"

  • Nuovo Dpcm, più libertà per gli spostamenti tra comuni: le proposte dalla Toscana

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Dpcm Natale 2020, il decreto legge che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • Nuovo Dpcm, Conte: "Costretti a ulteriori restrizioni per evitare terza ondata"

Torna su
PisaToday è in caricamento