Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Castelfranco di Sotto

Castelfranco, gli studenti celebrano la memoria dell'Olocausto con Tatiana Bucci

Gli alunni dell'Istituto 'Leonardo Da Vinci' venerdì 14 maggio hanno incontrato la reduce del campo di sterminio di Auschwitz

La Memoria non si ferma con la pandemia. Grazie all’iniziativa di Aned (Associazione Nazionale Ex Deportati) Sezione di Pisa, il pellegrinaggio nei campi di concentramento nazisti, che ogni anno coinvolge i ragazzi delle scuole medie, si è svolto in una versione digitale. Un modo per non dover rinunciare, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, a un’esperienza di crescita e diffusione della memoria storica. Gli studenti si sono collegati al 'pellegrinaggio online' sabato 15 maggio, in occasione dell'anniversario della liberazione del campo di concentramento di Mauthausen.

Quella di sabato mattina sarebbe stata la 'giornata di restituzione', vale a dire la giornata conclusiva di un percorso che accompagna gli studenti nella conoscenza di quanto avvenuto nei campi di concentramento in Austria e Germania per mano della crudeltà dei militari nazisti. Alla videoconferenza hanno partecipato molte scuole della provincia di Pisa, insieme a una rappresentanza di Aned sezione Pisa, tra cui la presidente Laura Geloni che ha parlato ai ragazzi, illustrando loro le varie tappe del 'Viaggio della Memoria'. Una visita virtuale dei campi di sterminio attraverso foto e video (sia reperti d’archivio che immagini più recenti): un vero e proprio tour che ha saputo restituire in modo toccante ed emozionante le atrocità che hanno avuto luogo durante la Seconda Guerra Mondiale.

Castelfranco ha partecipato all’iniziativa con un gran numero di giovani dell’Istituto Leonardo Da Vinci che si sono collegati con interesse a questo evento digitale. Anche il sindaco Gabriele Toti, l’assessore alla Scuola Ilaria Duranti e l’assessore alla Cultura Chiara Bonciolini erano presenti. "Il Covid non può fermare la memoria storica. E' importante che i ragazzi possano avere occasioni per crescere, capire, sviluppare un loro senso civico anche attraverso esperienze forti e toccanti come il Viaggio della Memoria - ha commentato il Sindaco - ogni anno in questo periodo una delegazione di studenti prende parte al pellegrinaggio. Purtroppo l’emergenza sanitaria ha sospeso tutti i viaggi scolastici sia nel 2020 che quest’anno, compreso il pellegrinaggio organizzato da Aned. Speriamo di poter tornare presto a vivere di persona la visita dei campi di concentramento. Un viaggio dal valore insostituibile".

"Ringraziamo ANED Pisa per aver creato quest’occasione di scambio e di incontro - hanno aggiunto gli assessori Duranti e Bonciolini - per quanto non esista nulla come vedere coi propri occhi i luoghi dove si è consumata la tragedia della Shoah, la videoconferenza condotta da Laura Geloni ha saputo coinvolgere ed emozionare tutti i presenti".

Le occasioni di scambio e di crescita non sono finite qui. Venerdì 14 maggio le classi quinte della Scuola Primaria di Castelfranco hanno incontrato in videoconferenza Tatiana Bucci, ex-deportata che con la sorella Andra sopravvisse al campo di sterminio di Auschwitz. "Poter ascoltare una testimonianza dalla voce diretta di chi l’ha vissuta è un’occasione veramente preziosa" ha commentato il sindaco Toti che ha partecipato all’incontro online organizzato dal Comune di Castelfranco insieme all’assessore Bonciolini. Internate nel lager nazista quando erano solo bambine, le sorelle Bucci, riuscirono a sopravvivere a quella tragica esperienza che ha visto morire circa un milione e duecentomila bambini. Uno strano caso del destino ha permesso loro di non finire subito alla camera a gas: furono scambiate per gemelle e quindi portate nei Kinderblock di Mengele per essere studiate, dove miracolosamente si salvarono.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco, gli studenti celebrano la memoria dell'Olocausto con Tatiana Bucci

PisaToday è in caricamento