Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca San Miniato

Boom di giovani pellegrini sulla via Francigena: in arrivo nuove iniziative

La Fondazione San Miniato Promozione sottolinea l'incremento delle presenze rispetto al 2020

Sta andando bene l’afflusso di turisti e di pellegrini a San Miniato, trainato dagli italiani e dai nord europei: all’ufficio informazioni turistiche di Fondazione San Miniato Promozione (in piazza del Popolo 1), in queste settimane si sono registrati flussi migliori rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. "L'80% dei turisti - spiega la direttrice organizzativa Gabriella Tessieri - sono italiani, nello specifico tante famiglie che vengono a San Miniato per vacanze all’insegna della natura e del buon vivere. Il restante 20% si compone di olandesi, belgi, tedeschi, francesi". E anche per i pellegrini il bilancio è positivo: "Abbiamo notato - continua la direttrice - che l’età media dei pellegrini si è drasticamente abbassata, ci sono sempre più giovani che decidono di percorrere la Francigena. Dal mese di luglio in poi su 40 persone che mediamente si rivolgono al nostro ufficio giornalmente, 15 sono pellegrini, anche perché qui è possibile richiedere le credenziali (cioè il 'passaporto del pellegrino') e il timbro (che attesta l’aver portato a termine la tappa); è l’unico settore del comparto turistico che durante la pandemia ha retto il colpo".

La Fondazione, proprio nell’ottica di offrire sempre più risposte a turisti e pellegrini, ha nuovamente ampliato l’orario di apertura: dal lunedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.30. Parallelamente è stato anche riqualificato e ristrutturato l’ufficio, che ha la qualifica di IAT (ufficio informazioni e accoglienza turistica) e che quindi offre personale qualificato e preparato a rispondere ad ogni richiesta del turista e del pellegrino. Senza dimenticare lo svolgimento del mercatino dell’antiquariato, che addirittura ad agosto ha goduto di un appuntamento straordinario viste le grandi richieste da parte degli espositori.

Questo è il presente, ma la Fondazione non si ferma qui e guarda avanti nonostante permangano le incertezze dettate dal Covid; il Cda guidato dal presidente Marzio Gabbanini sta comunque lavorando per restituire a San Miniato la bellezza della Mostra Mercato del Tartufo Bianco a metà novembre. "Inoltre - prosegue la direttrice - è in arrivo una nuova mappa aggiornata del centro storico con tutti i luoghi di interesse, le attrazioni e le informazioni utili. Proseguiranno, visto il successo riscontrato, le visite guidate in centro e nelle campagne, mentre a settembre riproporremo il format dei cooking show in una versione aggiornata con tante novità. Siamo tutti impegnati nella promozione e nella valorizzazione delle eccellenze e delle bellezze che San Miniato offre".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di giovani pellegrini sulla via Francigena: in arrivo nuove iniziative

PisaToday è in caricamento