Cronaca

Infermiera dell'ospedale di Pontedera muore per Covid: il cordoglio di colleghi e Asl

Aveva contratto il virus a metà dicembre. Le condoglianze alla famiglia

Paola Cavallini, infermiera che negli ultimi anni aveva lavorato all'Urp dell'ospedale Lotti di Pontedera, è una delle vittime del Coronavirus, morta a 59 anni. Aveva contratto la malattia a metà dicembre.

L'azienda Usl Toscana nord ovest ha voluto ricordarla con una nota: "Chi ha avuto la fortuna di conoscerla e di lavorare con lei la ricorda come una persona speciale, sempre disponibile con tutti, in particolare con gli utenti che giornalmente la contattavano, lo dimostrano i tanti ringraziamenti che riceveva, l’ultimo terminava con queste parole 'Signora Cavallini, La ringrazio ancora per la sua professionalità e per come si prende cura degli utenti, cosa davvero non scontata. Un caro saluto'. Grande lo sconforto fra i colleghi dell’Urp, tra gli infermieri e tra i colleghi tutti. La direzione dell’ospedale e la direzione aziendale porgono le condoglianze alla famiglia e si uniscono al dolore degli operatori dell’ospedale che in poco tempo si sono visti portare via due persone non comuni come Paola Cavallini e Ciro Rossi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infermiera dell'ospedale di Pontedera muore per Covid: il cordoglio di colleghi e Asl

PisaToday è in caricamento