rotate-mobile
Cronaca Pontedera

Anche Pontedera coinvolta nella Giornata nazionale della colletta alimentare

La Fondazione Banco Alimentare promuove anche quest’anno l’iniziativa solidale: sabato 27 novembre si potranno acquistare e donare alimenti per chi è in difficoltà

La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, promossa dalla Fondazione Banco Alimentare, compie 25 anni e sabato 27 novembre torna in presenza dopo la scorsa edizione in cui era dematerializzata e realizzata con gift card convertite in cibo: quest’anno, nei supermercati aderenti all’iniziativa, si potranno di nuovo acquistare fisicamente alimenti non deperibili da donare alle persone in difficoltà, accolte dalle strutture caritative convenzionate con Banco Alimentare.

"A Pontedera saranno coinvolti Panorama, LIDL, Eurospin, e le due Conad del centro città e il cibo raccolto sarà distribuito agli Enti caritativi locali attraverso Rete Alimentiamo" spiega Eugenio Leone, presidente dell’associazione, che coordina in città le attività di sostegno alimentare alle famiglie. "In questi anni, con l’aiuto di tanti volontari e del Comune, siamo riusciti a raddoppiare la nostra capacità di raccogliere alimenti non solo a lunga conservazione ma anche prodotti freschi, frutta, verdura e congelati che doniamo ai circa 2000 assistiti sul territorio comunale" spiega Leone. "La colletta alimentare è un momento importante per la nostra comunità, che ogni volta si conferma protagonista per quanto riguarda la solidarietà e l'aiuto rivolto a chi vive momenti di difficoltà. Come amministrazione vogliamo ribadire il nostro impegno e il sostegno a tutte le associazioni che si occupano di distribuzione alimentare. Sostegno che in questi anni si è concretizzato anche nell'acquisto di un furgone per il trasporto degli alimenti e della messa a disposizione di risorse utilizzate per affittare un magazzino, così che Pontedera potesse diventare un punto di riferimento per il Banco Alimentare a livello provinciale" sottolinea Carla Cocilova, assessore alle Politiche sociali del Comune di Pontedera. 

La Colletta Alimentare si svolgerà in tutta Italia sabato 27 novembre: 145.000 volontari, distanziati e muniti di green pass, in 11.000 supermercati lungo tutta la penisola, inviteranno a comprare prodotti a lunga conservazione come omogeneizzati alla frutta, tonno e carne in scatola, olio, legumi, pelati. I prodotti donati saranno poi distribuiti alle 7.600 strutture caritative convenzionate con Banco Alimentare (mense per i poveri, comunità per i minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza etc..) che sostengono quasi 1.700.000 persone. La Colletta Alimentare è il gesto educativo di volontariato più partecipato In Italia, ed è stata la prima esperienza solidale di questo tipo. Da un quarto di secolo permette di sensibilizzare le persone a compiere un atto concreto di aiuto verso i più bisognosi e ha dato il via ad iniziative simili, realizzate poi anche da altre organizzazioni. 

Per quanto riguarda la Toscana, quest’anno saranno coperti 516 punti vendita fuori dai supermercati ci saranno più di 5000 volontari del Banco, riconoscibili grazie alle loro pettorine. Tutto il cibo raccolto sarà poi inscatolato, portato nei magazzini e, nel giro di pochi giorni, consegnato alle quasi 600 strutture che in Toscana sono convenzionate con il Banco e che aiutano più di 100mila persone ad avere almeno un pasto completo al giorno. Nel 2019, nella nostra regione, furono raccolte oltre 500 tonnellate di prodotti alimentari, nel 2020 grazie alle card e alla Colletta virtuale furono invece raccolti oltre 157mila euro che furono tutti trasformati in generi alimentari. Per chi non riuscisse a recarsi in uno dei punti vendita aderenti, sarà possibile donare la spesa anche online dal 29 novembre al 10 dicembre su amazon.it/bancoalimentare. Da domenica 28 novembre a domenica 5 dicembre 2021 la Colletta Alimentare continuerà anche attraverso le Charity Card di Epipoli, da 2, 5 o 10 euro, che potranno essere acquistate nei supermercati aderenti all’iniziativa oppure online sul sito www.mygiftcard.it. Le donazioni saranno poi convertite in alimenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Pontedera coinvolta nella Giornata nazionale della colletta alimentare

PisaToday è in caricamento