Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Incontri e iniziative pubbliche per prevenire e contrastare le truffe agli anziani

Le attività sono il frutto della convenzione siglata fra Comune Pisa e Confartigianato

Comune di Pisa e Confartigianato Pisa sottoscrivono una convenzione che prevede attività di sensibilizzazione e comunicazione contro le truffe da svolgere nei confronti della popolazione più adulta, che a Pisa rappresenta circa il 25% dei residenti. Sono previsti incontri formativi per il personale della Polizia Municipale, attività itineranti, una campagna affissioni e la distribuzione di brochure nei principali punti di ritrovo o passaggio della città (farmacie, uffici pubblici, distretti socio-sanitari). Operatori civili opportunamente formati saranno presenti presso gli sportelli postali nel giorno del pagamento delle pensioni. L’accordo nasce in seguito al protocollo di intesa siglato lo scorso novembre con la Prefettura di Pisa che assegnava al Comune di Pisa un finanziamento del Ministero degli Interni di poco più di 35mila euro.

"Sono orgogliosa di aver attuato questo progetto - dice l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno - che rappresenta un valido aiuto in favore degli anziani e che conferma l’attenzione e vicinanza della nostra Amministrazione verso le persone più indifese e vulnerabili della nostra comunità. L’obiettivo è di aiutarli e creare misure rivolte a garantire maggiore consapevolezza e conoscenza di quello che è il fenomeno delle truffe, sviluppando un'autonoma capacità di prevenire certi fenomeni e dando anche un ausilio concreto qualora fossero rimaste vittime di tali eventi, fornendo loro un supporto psicologico. Ringrazio sentitamente la Confartigianato di Pisa per aver aderito alla convenzione, la Prefettura per la preziosa collaborazione, tutte le Forze dell’Ordine e la nostra Polizia Municipale per l’importante impegno e contributo".

"Siamo molto lieti di collaborazione con il Comune di Pisa che è stato subito pronto a recepire l’invito di Prefettura e Ministero dell’Interno a lavorare su queste tematiche - spiega il segretario generale di Confartigianato Imprese Pisa, Michele Mezzanotte - come associazione siamo particolarmente attenti ai problemi delle persone. Circa un anno e mezzo fa avevamo partecipato con il Comune al progetto 'Più sicuri insieme', facendo attività di informazione con la popolazione. Da oggi cominciamo a cimentarci con le attività pratiche, dando testimonianza che le istituzioni sono vicine ai cittadini, in modo particolare alle persone anziane, e questo lo faremo con presidi o con il supporto psicologico alle vittime di truffe e raggiri".

"Questo progetto ci dà modo di perseguire quello che è l’aspetto più prezioso per la Polizia Municipale - commenta il comandante della Polizia Municipale, Alberto Messerini - cioè la vicinanza con le persone, in particolar modo quelle più fragili e bisognose. L’iniziativa permette anche una fase di crescita professionale, perché è prevista una formazione specifica per 40 agenti che impareranno a gestire questi episodi criminosi non solo come polizia giudiziaria ma in termini di vicinanza psicologica alla cittadinanza".

A partire dalla prossima estate sarà attivata una campagna informativa per mettere a conoscenza gli anziani e i loro parenti più stretti dei pericoli delle truffe e per indicare come prevenirli e a chi rivolgersi per le vittime che li dovessero subire. Il Comune di Pisa si farà carico di svolgere il coordinamento generale del progetto, l’attuazione delle campagne informative/formative e la produzione della relazione finale. Mentre Confartigianato Pisa dovrà occuparsi della attuazione delle misure di prossimità e degli interventi di supporto, in particolare supporto psicologico. Il Comune di Pisa corrisponde a Confartigianato Pisa un contributo complessivo non superiore a 15.517,14 euro. La convenzione ha durata fino al 31 ottobre prossimo, salvo eventuali proroghe.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontri e iniziative pubbliche per prevenire e contrastare le truffe agli anziani

PisaToday è in caricamento