Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Cisanello / Via Italo Bargagna

Inseguimento e incidente dopo la tentata truffa davanti al supermercato

E' successo la mattina di mercoledì, tutto è partito davanti il Penny Market di via Bargagna

Beccato dalla Polizia mentre tenta la truffa dello specchietto, scappa e causa un incidente. Minuti concitati - con una collezione di azioni illecite - quelli che si sono vissuti ieri mattina, 16 marzo, a Cisanello. A risolvere la situazione è stata una voltante della Polizia, che transitava in zona, che alla fine ha acciuffato il 21enne responsabile.

Tutto è partito verso le 11 di mattina in via Bargagna. All'altezza del parcheggio del supermercato 'Penny Market' gli agenti di pattuglia hanno notato un giovane che parlava animatamente con una coppia di anziani, appena scesi da un veicolo. Gli operatori hanno subito immaginato che potesse trattarsi della classica truffa dello specchietto, dove il malvivente finge di aver subìto un danno chiedendo un risarcimento. Si sono così avvicinati e il ragazzo, non appena ha visto l'auto della Polizia, è rimontato sulla sua Bmw ed è scappato a gran velocità.

La Volante ha intimato più volte l'alt, utilizzando i sistemi di emergenza visivi e sonori. L'auto ha continuato la sua fuga ad altissima velocità, facendo diverse manovre pericolose, finché all'intersezione tra via Pungilupo e via Manghi non ha rispettato uno stop, finendo per colpire un'altra vettura che stava sopraggiungendo. A bordo di questa macchina c'era un 70enne di Pisa, che per fortuna non ha riportato gravi ferite dall'incidente. 

A quel punto il giovane è stato bloccato e portato in Questura. E' stato identificato: si tratta di un 21enne dimorante a Bologna, italiano appartenente a famiglie di cultura nomade, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. Al termine degli accertamenti di rito è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale e per tentata truffa. La Divisione Polizia Anticrimine ha adottato nei suoi confronti la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di rientro a Pisa, a firma del Questore, che in caso di contravvenzione prevede la denuncia alla Procura della Repubblica e la possibilità di proporre l'incolpato per la più incisiva misura di prevenzione della sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza. Dei rilievi per l'incidente se ne è occupata la Polizia Municipale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento e incidente dopo la tentata truffa davanti al supermercato
PisaToday è in caricamento