rotate-mobile
Cronaca

Sicurezza: in arrivo otto nuove telecamere di videosorveglianza

I dispositivi saranno collegati, come quelli già presenti in città, alle centrali operative delle forze dell'ordine. Entro il 2022 previste altre telecamere in centro grazie ad un finanziamento ministeriale

Approvato dal Comune di Pisa il progetto esecutivo per implementare il sistema di videosorveglianza cittadino attraverso l’installazione di otto nuove telecamere: 4 in zone limitrofe a Corso Italia, 2 al Cep e 2 in zona via Luigi Russo e via Malagoli. I lavori sono stati affidati alla ditta Elettronica D.B.M per un importo di circa 168mila euro. Una volta terminate le procedure di verifica l’aggiudicazione diventerà definitiva.
Nel dettaglio gli 8 nuovi dispositivi in arrivo saranno così posizionati: 1 in via Turati all’intersezione con via Pascoli, 1 in via Cottolengo all’intersezione con via D’Azeglio/Via Mazzini, 1 in Via Mazzini, 1 in via Benedetto Croce in prossimità del Loggiato, 2 in via Michelangelo e 2 in via Malagoli e via Russo.

"Negli ultimi mesi - dichiara l’assessore alla Legalità, Giovanna Bonanno - l’utilizzo delle telecamere, tenute sotto osservazione da parte della centrale operativa, ha consentito agli agenti della Polizia municipale di compiere diversi arresti in flagranza nelle zone cittadine più critiche dal punto di vista della sicurezza, dimostrando l’importanza della videosorveglianza come strumento di prevenzione e di contrasto alle attività illegali e criminali, sia come strumento di indagine, che come elemento che agisce da deterrente. Fin dal nostro insediamento abbiamo investito molte risorse per aumentare il numero di telecamere in città: in tre anni ne sono state installe 42, arrivando a un totale di 137 apparecchi. Con gli otto nuovi dispositivi in arrivo, il numero di telecamere salirà a 145. Ma non ci fermiamo qui: stiamo lavorando ad altri progetti per implementare la videosorveglianza nelle zone del centro e in quelle periferiche, mentre ci siamo già aggiudicati un finanziamento ministeriale che ci consentirà, entro il 2022, di installare altre 7 telecamere in un’area del centro storico che attualmente ne è sprovvista".

Il punto sulla videosorveglianza in città

Le nuove telecamere andranno ad aggiungersi come detto alle 42 già installate da giugno 2018 ad oggi: 21 installate un anno fa nei quartieri di Porta a Lucca, Porta a Mare e Porta Fiorentina, 13 installate nel quartiere di San Martino a maggio 2019, 2 postazioni per ampliare la videosorveglianza in zona Stazione in via Puccini e via Mascagni a maggio 2019, una telecamera aggiunta in zona Duomo (via Roma) a novembre 2019, 4 postazioni nuove a Putignano ad agosto 2019 e una telecamera al parcheggio di via Pietrasantina (in aggiunta alle 12 installate dal gestore del parcheggio) ad aprile 2020.

Grazie al finanziamento di 53.320 euro dal Ministero dell’Interno sul progetto ‘Pisa sicura contro lo spaccio – Prevenzione e contrasto allo spaccio di stupefacenti’ è inoltre prevista l’installazione, entro il 2022, di altre 7 telecamere nel centro storico cittadino che saranno posizionate in: via Dalmazia, angolo via della Faggiola; via della Faggiola, angolo via Capponi; via Capponi, angolo via Martiri; via Carducci, angolo via San Giuseppe; a metà circa di Via Sant’Apollonia; a metà circa di via Consoli del Mare; piazzetta Bolelli.

Tutte le telecamere installate sono collegate con le centrali operative di tutte le forze dell’ordine, in modo da permettere a Carabinieri, Polizia e Polizia Municipale di visionare le immagini e disporre di uno strumento di controllo idoneo ad individuare i responsabili dei reati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza: in arrivo otto nuove telecamere di videosorveglianza

PisaToday è in caricamento