Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca San Giusto / Via dell'Aeroporto

Integrazione aeroporti Pisa-Firenze: Palazzo Vecchio dà il via libera

La giunta comunale fiorentina ha dato parere favorevole all'operazione che vedrebbe la costituzione di una holding tra la società di gestione del 'Vespucci' (Adf) e quella del 'Galilei' (Sat)

Passi avanti nella questione dell'integrazione degli aeroporti di Pisa e Firenze. Ieri la giunta comunale di Firenze ha dato il via libera alla tanto discussa operazione. Con l'intesa i soci pubblici di Adf (scalo Firenze) e Sat (scalo Pisa), oltre all'Ente Cassa di Risparmio di Firenze, si impegnano ad adoperarsi per l'integrazione del sistema aeroportuale toscano attraverso azioni condivise. Obiettivo dell'accordo è la realizzazione di un sistema aeroportuale toscano in grado di proporsi quale terzo polo italiano, tramite lo sviluppo del 'Galilei' e del 'Vespucci'. Le parti si impegnano quindi ad acquisire gli studi di fattibilità di tipo giuridico e finanziario relativi al processo di integrazione societaria. In particolare tali studi dovranno identificare il percorso giuridico per arrivare all'integrazione delle due società, valutando la possibilità di conferire le partecipazioni attualmente detenute in Sat e Adf in una società che verrebbe ad assumere il ruolo di holding.

Inoltre verrà predisposto il 'business plan' dell'operazione, con l'ausilio di un advisor di primario rilievo nazionale ed in possesso di adeguati requisiti di indipendenza, tenendo conto della proposta di integrazione del Pit in corso di elaborazione relativa al parco agricolo della Piana fiorentina e al potenziamento dell'aeroporto di Firenze con l'ipotizzata realizzazione della nuova pista detta 'parallela/convergente'.


Infine si dovrà determinare il valore delle partecipazioni detenute in Sat e Adf dai sottoscrittori dell'accordo, nella prospettiva della integrazione, del loro conferimento totale o parziale finalizzato alla realizzazione della integrazione societaria, con l'ausilio dell'advisor che sarà incaricato, altresì, di predisporre il piano finanziario della integrazione societaria/holding.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Integrazione aeroporti Pisa-Firenze: Palazzo Vecchio dà il via libera

PisaToday è in caricamento